Sierra walipini: verdura fresca tutto l’anno, è possibile!

Continua a coltivare ortaggi in inverno e naturalmente è possibile. Hai mai sentito parlare delle serre walipini? Queste piccole serre sotterranee sono molto economiche rispetto alle tradizionali serre di vetro. Ci sono dozzine di dimensioni e design diversi, ma si trovano tutti sottoterra. Il vantaggio della serra walipini è che non ha alcun impatto sulla natura e garantisce una fonte di cibo sostenibile. Spieghiamo il (semplice) principio della serra walipini.

A cosa serve una serra walipini?

La serra dei walipini sembra essere una cantina, ma con un tetto realizzato per lo più in pellicola di plastica trasparente. Questa “cantina” situata sotto il livello del suolo recupera naturalmente il calore dalla terra. Il suo scopo è quello di recuperare tutto il calore esterno della giornata per restituirlo all’interno durante la notte. Le colture vengono mantenute a temperatura costante (tra 10 e 15 °C anche in inverno) e protette dalle intemperie esterne. Quell’inerzia termica è una piccola rivoluzione che non è nuova.

Che piova, nevichi, gela o grandine, la serra walipini protegge le tue zucchine, broccoli, melanzane e altra frutta e verdura fresca dall’orto così puoi averle tutto l’anno, anche in inverno. Le tue piante saranno al sicuro. L’unica cosa da tenere a mente è che la frutta e la verdura che temono il freddo impiegheranno più tempo a crescere. Serra grande o piccola, il giardiniere apprezzerà appieno le sue piantagioni e piantine di qualità nel terreno.

Come costruire la tua serra walipini?

È importante dirigere il tetto della serra sul lato sud. Il tetto catturerà i raggi solari e quindi accumulerà più calore. Per la costruzione è sufficiente scavare la terra tra 1,50 m e 2,50 m di profondità (l’obiettivo è riuscire ad alzarsi) su una superficie da voi scelta. Quindi aggiungi una pellicola di plastica, un foglio a nido d’ape o anche un semplice telo in policarbonato come tetto.

Scegli con attenzione il sito di scavo. Verificare che non ci siano falde acquifere o che il terreno non sia troppo sassoso. Pensa anche a un sistema di evacuazione o recupero dell’acqua! Si consiglia inoltre di utilizzare un sistema di ventilazione di base. Se hai un tetto a punta, è possibile isolare il lato nord per più calore.

Normalmente non è necessaria l’autorizzazione per costruire la tua serra walipini, perché non è proprio una costruzione. Non sei ancora convinto da questa serra? Sappi che non solo mantiene caldo il giardino in inverno, ma in estate evacua il “calore in eccesso” dovuto alla regolazione naturale del terreno sotterraneo. Niente più colpi di calore nelle serre!

Ecco un breve documentario basato sulle testimonianze della comunità Comanche in Bolivia e del loro know-how nell’uso delle serre Walipini:

La permacultura è anche una tecnica di coltivazione in simbiosi con la natura. Fortunatamente, le tecniche di giardinaggio si stanno evolvendo e la maggior parte dei giardinieri sta diventando consapevole delle sfide che il pianeta deve affrontare. Preferire l’acqua piovana, il compost o il pacciame ai prodotti chimici nel giardino è un grande passo avanti nel sostenere l’ambiente. Il tuo giardino prospererà meglio e avrà abbondanti peperoni, pomodori, lattuga, carote e alberi da frutto.

Fonti : Posta scientifica

Articoli correlati:

10 consigli naturali per la cura del tuo giardino

5 consigli per una bella zucchina!

Vacanze: consigli per pianificare l’irrigazione delle vostre piante

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.