Salice gambero: consigli per piantarlo e prendersene cura

Tra i numerosi cespugli decorativi e originali che si possono vedere nel giardino, il salice è, senza dubbio, uno dei più apprezzati. Il suo fogliame rosa in primavera dà il nome a questa pianta, direttamente dal Giappone. E ogni stagione ha il suo colore, poiché le foglie diventano sempre più bianche e verdi durante l’estate. Di facile manutenzione, il salice gambero merita un posto speciale nei nostri esterni!

Adotta un gambero di salice

Un po’ di precisione prima di iniziare: il gambero salice (Salix integra Hakuro Nishiki) non va confuso con la pianta dei gamberetti (Giustizia Brandegiana)! I loro nomi simili possono suggerire varietà simili, ma lo sono. due piante diverse.

Per quanto riguarda la pianta stessa, sai che è possibile ottenerla in due modi: non innestato o tronco innestato. Nel primo caso il salice avrà una forma cespugliosa ideale per un letto e rimarrà a livello del suolo. Se si opta per la seconda opzione, il trunk offrirà una porta superiore e strutturato nella pianta (fino a 2 metri di altezza).

Dove e quando piantarlo?

La salsa di gamberi può sbizzarrirsi sia in terra che in vaso. Per quest’ultima opzione, preferiremo un salice innestato sul tronco per un risultato elegante che attiri più facilmente l’attenzione. Uno terreno ben drenato è sufficiente, purché le radici rimangano fresche durante l’estate. Il momento migliore per piantare un salice gamberetto è al di fuori dei periodi di gelo, in particolare tra ottobre e dicembre, poi marzo e maggio.

Credito: iStock/ANGHI

In termini di esposizione, questo arbusto può prendere il sole in luoghi non interessati da estati intense. Nelle regioni più meridionali, sceglieremo piuttosto un sito nel mezza ombra in modo che i raggi del sole non brucino le foglie. Inoltre, prendono una sfumatura più rosa quando esposto alla luce solare. In ogni caso, assicurati di metterlo al riparo dal vento.

Prendersi cura della salsa di gamberi

Se scegli una piantagione in vaso o in contenitore, assicurati di scegliere un formato sufficientemente grande e perforato per sempre. prosciuga la terra. Si consiglia inoltre di avere un pacciame ai piedi del salice per preservarlo il più possibile. umidità e freschezza del suolo – che vale anche per una piantumazione nel terreno.

La crescita di questo albero è molto veloce, e il colore delicato delle sue foglie -soprattutto in primavera- non impedisce la fioritura del salice gambero! Da fiori dal rosa al rosso appaiono in primavera. Per garantire una crescita ideale, posiziona anche un paletto ai piedi di una pianta innestata su un tronco.

È possibile potare il salice di gamberi alla fine dell’inverno per raffreddare i rami. Per quanto riguarda l’irrigazione, è fondamentale che sia rigorosa: 2-3 volte a settimana nei primi 2 anni dopo la semina.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.