Roser: 10 consigli 100% naturali per avere belle rose

Il cespuglio di rose richiede una certa conoscenza per svilupparsi e prosperare a lungo termine. Questo bellissimo fiore estivo richiede sicuramente qualche attenzione, ma la manutenzione non è così difficile. È meglio usare trucchi naturali e molto semplici per preservare l’ambiente e consentire al cespuglio di rose di fiorire completamente. Ascoltare la natura significa mettere le probabilità dalla tua parte per una sontuosa fioritura! Ecco 10 consigli molto semplici e 100% naturali per avere bellissime rose nel tuo giardino.

1) Raccogli le ceneri del legno

Se si ha la fortuna di avere un camino, è possibile riciclare le ceneri della legna bruciata. Infatti depositare della cenere di legno ai piedi dei cespugli di rose tiene naturalmente lontani gli insetti dannosi per i tuoi cespugli di rose.

2) Irrigazione regolare ed efficace

La rosa tollera solo l’irrigazione alla base della pianta, quindi evita di bagnare le foglie, i fiori o gli steli. Questo influenzerà le tue piante e attirerà gli insetti… ciao gatto! L’irrigazione viene effettuata circa ogni dieci giorni. Le radici sono profonde, resistono abbastanza bene, ma fate attenzione ai periodi di siccità: in questo caso potete avvicinare le annaffiature a cinque giorni.

3) Potare al momento giusto

Il periodo di potatura è diverso a seconda della varietà di rose. Le rose perenni vengono potate in inverno, mentre le rose perenni vengono potate in estate subito dopo la fioritura. Alla fine della fioritura, togliere 1/3 dei rami (con tre occhi) che sono fioriti, tenendo fuori un bocciolo. Per le varietà non rimontanti, tagliare più in basso e rimuovere tutti i rami già fioriti. È sempre importante rimuovere i rami secchi.

4) Piantala: un passaggio decisivo

Per sapere tutto su come piantare rose, sentiti libero di controllare questo articolo. Innanzitutto la scelta del periodo dipende dalla varietà: le piante a radice nuda si mettono a dimora da fine ottobre a metà aprile, mentre le piante vegetative della coltura in contenitore si mettono a dimora da aprile a ottobre. Ai cespugli di rose non piacciono i terreni calcarei che ingialliscono le foglie e i terreni argillosi sono troppo compatti per soffocare le radici. Il terreno non deve essere bagnato. Preferisci un’esposizione sud-est o sud-ovest.

5) Tenere lontano da malattie e parassiti

Il cespuglio di rose è spesso (e sfortunatamente) soggetto a malattie, in particolare ruggine e oidio. Le coccinelle sono pratiche contro gli afidi. Ma senza coccinelle, preferisci prodotti naturali come questo spray per insetti fatto in casa naturale e non tossico. Un altro consiglio del tutto naturale e benefico per allontanare i parassiti è piantare lavanda, erba cipollina o aglio intorno alle piante di rose!

crediti: guardia del castello / Pixabay

6) Rotazione colturale e fertilizzante

Come la maggior parte delle piante, non ripiantiamo rose su terreni dove c’erano già rose. Se vuoi davvero ripiantare in questo sito, dovrai cambiare il terreno ad almeno 60 cm di profondità! In primavera, aggiungi uno speciale fertilizzante per rose ricco di magnesio. In autunno è possibile assumere Patenkali anche ricco di magnesio e potassio.

7) Scegli la varietà giusta

Prima di intraprendere l’acquisto d’impulso di un cespuglio di rose, informatevi (Internet, rivista specializzata, fiorista, giardiniere, ecc.) Per scegliere le rose che corrispondono al vostro clima. Le rose con un’etichetta come la menzione ADR garantiscono rose robuste che fioriscono in sicurezza! Favorisce inoltre le rose che hanno ricevuto premi in concorsi nazionali ed internazionali.

8) Cespugli di rose in inverno

Anche se la neve è un ottimo isolante per le piante, attenzione al freddo! Nonostante il rosaio sia molto resistente, il gelo non perdona. Se le temperature scendono sotto i -10°C, montare il roseto con un cumulo di terriccio alto circa 12 cm per coprire i rami e proteggere il punto di innesto.

9) Fiori luminosi e vivaci

Per rose straordinarie, è importante rimuovere i fiori esauriti e le gemme laterali e mantenere un singolo fiore terminale.

10) Scegli il portainnesto giusto

È importante scegliere il portainnesto giusto per le tue rose. Scegli il rosa lassista per terreni calcarei e al nord. La Rosa multiflora piuttosto nel sud e terreni non calcarei. il rosa canina corre il rischio di disfarsi del ceppo, ma è efficace per il mare e terreni molto calcarei, anche sassosi.

Fonti : gammavert, 10 consigli

Articoli correlati:

Roser: tutto quello che devi sapere per piantarlo

Erbicida: la ricetta 100% naturale più potente

Orto: 24 verdure da unire e separare

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.