Quali ortaggi coltivare in terreni argillosi, sabbiosi, acidi o calcarei?

Per svilupparsi e prosperare, ogni pianta preferisce un certo tipo di terreno. A seconda della natura del terreno, può essere benefico per la pianta o, al contrario, essere dannoso per essa. In effetti, cogni piano ha i suoi punti di forza. Pertanto, prima di tutto, dobbiamo imparare a determinarne la natura. Scopri cosa puoi piantare in un giardino con terreno argilloso, sabbioso, acido o calcareo.

Qual è la natura del mio suolo?

pavimento in pietra calcarea si distingue per il suo colore chiaro. Ha un pH maggiore di 7. Il calcare può causare clorosi, le foglie ingialliscono e la crescita rallenta. Uno dei vantaggi di questo pavimento è il fatto che si riscalda molto rapidamente non appena arriva il bel tempo. Tuttavia, fatica a trattenere i nutrienti adeguati per le piante. È possibile migliorare questo punto grazie a un compost ben decomposto.

un terreno argilloso è fangoso in inverno. In estate si osservano crepe sulla superficie. È abbastanza difficile da lavorare a causa della sua consistenza piuttosto appiccicosa. I terreni argillosi sono molto lenti a riscaldarsi in primavera. Tuttavia, sono molto fertili grazie alla melma che contengono. Per migliorare questo terreno, la scavatrice con grosse zolle in inverno è una soluzione. Inoltre, l’azione dei lombrichi renderà il terreno friabile e il letame ammorbidirà il terreno argilloso.

Crediti: Nadezhda56 / Pixabay

il terreno sabbioso contiene una grande quantità di sabbia. Praticamente non trattiene acqua o sostanze nutritive. Pertanto, i fertilizzanti organici sono utili (e quasi necessari) per questo tipo di terreno. Avrà anche bisogno di paglia in estate per mantenere un’umidità adeguata. Il terreno sabbioso è l’ideale per le verdure precoci.

suoli acidi Noto per il suo colore nero. Ora, quel colore viene dall’humus. Questo tipo di terreno ha un pH inferiore a 7. Se il terreno è molto acido (inferiore a 6), l’aggiunta di calcare o cenere di legno può essere utile. Anche i fertilizzanti ricchi di potassio e fosforo possono migliorare il terreno.

verdure a terra

  • Per terreni moderatamente calcareile seguenti verdure possono essere coltivate abbastanza facilmente: carote, barbabietole, ravanelli, pastinache e aglio.
  • Se c’è la terra ad alto contenuto di calcare privilegiare quindi: cavoli e piante aromatiche. Infine, meloni e porri crescono molto bene se il terreno non è troppo asciutto.
  • Uno Terreno argilloso ospita le seguenti verdure: carciofi, melanzane, bietole, cardi e tarassaco. Anche i pomodori, il rabarbaro, la menta apprezzano molto questo tipo di terreno. Tuttavia, le verdure a radice non sono molto comode lì.
  • Uno Terreno sabbioso Lì accoglieranno tutti gli ortaggi a radice come: carote, barbabietole, ravanelli o salsifin. Le patate crescono bene in questo tipo di terreno, così come lo scalogno, l’asparago, il finocchio e la lattuga d’agnello. Prezzemolo, coriandolo e dragoncello sono piante aromatiche che crescono molto bene in questo terreno.
  • Le cucurbitacee proliferano in a terreno acido, quindi i raccolti sono fruttuosi. Zucca, zucchine, meloni e sottaceti apprezzano molto questo terreno. Se il terreno è moderatamente acido, anche gli ortaggi a radice sono i benvenuti.

Fonte

Articoli correlati:

5 consigli naturali per coltivare pomodori belli e grandi

Concimi naturali: come concimare il tuo giardino in modo naturale?

Giardiniere principiante: 10 errori del principiante in giardino e frutteto

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.