Proteggi il tuo giardino dal vento: 3 consigli per metterlo al suo posto

Non c’è niente di più spiacevole che non poter sfruttare al meglio il proprio giardino a causa del vento, e sicuramente non sono i proprietari dei giardini che vivono in riva al mare a dirci il contrario! Per fortuna, ci sono dei consigli per proteggere il tuo giardino o terrazzo dal vento e trasformarlo in una vera oasi di pace.

1) Pianta una siepe vegetale

Questa è la soluzione per tenere lontano il vento dal tuo giardino. Una siepe di piante è ancora più efficace di un muro o di una recinzione. La ragione? Non solo consente filtra il vento (e quindi rallentarlo), ma anche costringerlo a camminare e quindi attraversare il giardino. Al contrario, un muro rinforza la forza del vento, perché si limita a rimbalzare violentemente su di esso, creando raffiche.

La chiave, quindi, è avere a Giacca a vento relativamente spessa e misura non più di 1 o 2 metri di altezza. Se supera i 2 metri, il regolamento richiede di piantarlo ad almeno 2 metri dal limite della tua azienda. Altrimenti sono sufficienti 50 cm.

Per creare la tua siepe, mescola piante sempreverdi e decidue come cipresso di Leyland, fotinia, tasso, chall, eleagnus, oleandro, biancospino, carpino, agrifoglio, ginepro o persino bosso. e non esitare piantare due file di rovi distanziati tra loro di circa 2 metri o, se possibile, sfalsati. Questo rafforzerà la tua protezione contro il vento.

Crediti: Artfoliophoto / iStock

Tieni presente che le recinzioni richiedono tempo per crescere. Pertanto, dovrai essere paziente. Mentre ci si aspetta che crescano, è possibile indossare protezioni artificiali, come canne o lame.

2) Mantello

Uno dei (molti) effetti negativi del vento in giardino è che ce la fa asciuga la terra. Tuttavia, più il terreno è asciutto, più è povero di nutrienti e meno piante si sviluppano.

Per rimediare a questo, le piante devono essere riempite, soprattutto prima di un temporale. La pacciamatura organica, infatti, arricchirà notevolmente il terreno.

3) Innaffia di più, ma meno spesso

Quando il vento soffia forte, può spezzare o addirittura sradicare le piante nel tuo giardino. Per evitare ciò, è necessario che siano saldamente ancorati al terreno.

Pertanto, preferisci annaffiare il tuo giardino meno frequentemente, ma più generosamente. Per di qua, le radici delle tue piante affonderanno più in profondità nel terreno per andare a prendere l’acqua. Tuttavia, più le loro radici si sviluppano, più le piante resisteranno al vento.

Articoli correlati:

Giardino: 7 idee paesaggistiche per creare ombra nel tuo giardino

6 piante robuste da installare sul tuo balcone o terrazzo

Giardino giapponese: 3 consigli per creare il tuo piccolo angolo zen

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.