Pomodoro: semina, semina, coltivazione, cura e raccolta

Siamo più abituati a vedere le piantagioni di pomodori che le piantine. Eppure, piantare pomodori è un gioco da ragazzi! Questo processo ti consentirà di coltivare diverse varietà gustose l’una dell’altra. Da non dimenticare anche le antiche varietà dai gusti unici e pronunciati. Piantare pomodori è quindi alla portata di tutti e consente un vero risparmio! Scopri quando e come piantare i pomodori!

Cosa scegliere allora?

Nel garden center troverai diverse varietà di semi di pomodoro che ti renderanno felice. Tuttavia, evita di scegliere il Ibridi di F1, perché sono stati progettati dall’uomo con incroci di varietà in modo da avere pomodori “belli” con una lunga durata. A differenza di altri pomodori, è impossibile raccogliere semi dalle colture, perché non si riproducono più e infine degenerare. Al contrario, una varietà non ibrida può riprodursi in modo identico più volte. È meglio raccogliere i semi da un’azienda di semi biologici.

Come coltivare i pomodori?

Quando piantare i pomodori: rimane il periodo ideale per la semina del pomodoro caldo marzo, ma tutto dipende dalle regioni. La semina, infatti, può iniziare a fine febbraio nel sud della Spagna, mentre nel nord converrà attendere la fine di marzo. Ci vuole circa Due mesi tra semina e semina.

Dove piantare i pomodori: la semina avviene in cassetta in serra riscaldata o semplicemente in vaso al chiuso. La temperatura deve essere costante e non deve mai scendere sotto i 18 °C. Il sollevamento avviene in 5 giorni.

Esposizione: soleggiato

Trapianto: per trapiantare le piante nel terreno, dovremo aspettare la fine dei santi di ghiaccio a maggio.

Credito: Colore / Pixabay

Come piantare i pomodori?

  • Il giorno prima della semina, mettete i semi in una tazza con un po’ d’acqua per facilitare la germinazione.
  • Aggiungi uno strato drenante (ghiaia o palline di argilla) sul fondo delle scatole o dei vasi.
  • Riempilo con un terriccio di qualità appositamente progettato per le piantine.
  • Disporre i semi, facendo in modo che siano separati di 5 cm. Puoi usare una fioriera per comodità.
  • Cospargere di terriccio per vaso senza seppellire i semi in profondità. Non hai bisogno di più di 3 mm di terreno sui semi!
  • Coprire leggermente con la mano.
  • Pochissima acqua. Se puoi, spruzza solo la superficie del terreno.

La temperatura in casa dovrebbe essere intorno 20°C e la stanza molto luminosa. In caso contrario, il sollevamento può essere noioso.

Le piantine possono essere posizionate cubi quando la pianta ha prodotto da 3 a 4 foglie vere. Dopo un mese e mezzo e quando il rischio di gelate è passato, portate le piante all’aperto in modo che possano essere fatte indurire prima di piantarli nel terreno, due mesi dopo la semina. Innaffia regolarmente, ma soprattutto senza eccessi.

raccolta del pomodoro

La raccolta avviene in estate e può protrarsi fino all’autunno a seconda del clima. I pomodori maturano in genere 4-5 mesi dopo la semina. I pomodori devono essere molto rossi. Se non a fine stagione, possono essere stagionati in garage o da una finestra di diario.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.