Poinsettia: conserva la tua pianta dopo Natale e rifiorisce

La stella di Natale, che è anche chiamata la stella di natalepunta la punta del naso durante le festività natalizie. Tutto vestito di rosso e verde, contribuisce all’atmosfera festosa combinandosi perfettamente con la decorazione. Sebbene le sue brattee siano generalmente rosse, ci sono varietà bianche, rosa, gialle, bianco crema, salmose e talvolta anche variegate. Per quanto riguarda le foglie, sono sempre di un verde brillante. E se la stella di Natale tende ad arrabbiarsi dopo le vacanze, questo non è un motivo per buttarla via! Anzi, con pochi gesti, è anche possibile farlo rifiorire per un secondo Natale! Scopri tutti i nostri consigli per dare una seconda vita alla tua stella di Natale.

Devi sapere che nel suo ambiente naturale, in Messico, la stella di Natale può facilmente raggiungere i 2 m di altezza e talvolta anche di più! In Spagna viene generalmente coltivato in vaso e le sue dimensioni sono piuttosto nane. Questo lo rende una meravigliosa pianta per decorare la tavola delle vacanze.

Azioni da intraprendere per mantenere viva la stella di Natale

Quando la fioritura finisce subito dopo le feste, non buttarla via! Per aiutarlo a riprendersi, posiziona la tua pianta in una stanza fresca da gennaio quindi annaffiarlo a intervalli regolari fino alla primavera.

Credito: Timofey Zadvornov / iStock

Quindi, quando la bella stagione è finita, riduci drasticamente le annaffiature. La pianta entra in una pausa vegetativa non appena iniziano a cadere le prime foglie. smettere di annaffiare in quel momento. Il terreno deve essere mantenuto asciutto per un mese intero.

Alla fine di questo mese, pota la pianta piuttosto corta di circa 10 cm. Quindi riprendere l’irrigazione e spostare la stella di Natale in un luogo più caldo tra 15-23°C. La pianta apprezzerà una buona umidità con bagni regolari (l’acqua dovrebbe essere a temperatura ambiente), ma attenzione a non lasciare mai acqua stagnante nel sottovaso. Inoltre, la stanza deve essere molto luminosa.

È anche possibile porre la pianta all’aperto tra maggio e settembre se le temperature sono miti e aggiungere del compost durante l’estate.

Suggerimento per arrossire nuovamente la stella di Natale

Se ti piacciono le sfide, eccone una! L’arrossamento delle brattee della stella di Natale non è un compito facile. Tuttavia, se volete vederlo una seconda volta sulla tavola di Natale, ecco qualche consiglio.

Innanzitutto la stella di Natale svela i suoi colori solo quando le giornate sono corte. È quindi necessario evitare di esporlo alla luce diretta del sole e anche per esporlo alla luce del giorno. A settembre, mettilo alla luce naturale per 10 ore dopo chiuderlo in un armadio in buio totale per 14 ore ! Ciò equivale a metterlo al buio intorno alle 6 di sera e tirarlo fuori la mattina successiva alle 8 del mattino. farlo durante otto settimane.

Dopo queste otto settimane, prenditi cura della tua pianta normalmente, mantenendo una temperatura di Da 15 a 18 °C durante la notte. Dopo tutto questo, dovresti vedere la tua stella di Natale sbocciare di nuovo questo Natale!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.