Pepe Espelette: semina, coltivazione, cura e raccolta

Il pepe di Espelette è una famosa pianta che produce frutti rossi noti per insaporire i piatti con una forza di 4 sulla scala di Scoville. Originario dell’America centrale, viene coltivato in Spagna, principalmente nei Paesi Baschi. Per quanto riguarda la coltivazione, è una pianta simile al pomodoro o al peperone. Ecco tutti i nostri consigli per coltivare i peperoni di Espelette.

Dove, quando e come coltivare il peperone di Espelette?

Non invano, il pepe di Espelette è una pianta che richiede molto caldo e soprattutto un bene solo. In realtà, non è affatto rustico.

Il pepe di Espelette è meglio piantare sufficientemente durante il mese di maggio ricco.

Attestazione: JACQUESPALUT

Prima di piantare ricordatevi di preparare il terreno ammorbidendolo leggermente e aggiungendo sali minerali. composto ben scomposto Al momento della semina, fai un buco circa 3 volte la dimensione della zolla, quindi riempilo coprendo. Infine bagna la base con i materiali a tua scelta. Inoltre, se ne crei diversi, ricorda spazio di circa 50 cm tra di loro.

Manutenzione e malattie

Per quanto riguarda la manutenzione, la potatura non è necessaria. Inoltre, non è necessario sovralimentarlo con acqua. Infatti, grazie alle sue radici, il pepe di Espelette è in grado di assorbire tutto nutrienti ti serve a terra. Tuttavia, nel irrigazione regolare dopo la semina vi permetterà di immagazzinare la forza necessaria per affrontare l’estate.

Questa pianta potrebbe essere contaminata muffaattira anche acari e afidi. Pertanto, devi prenderti cura della tua salute.

Pepe di Espelette
Crediti: daboost / iStock

Raccolto

Per la raccolta del peperone si effettua per tutta l’estate, fino ad ottobre. I peperoni vengono solitamente essiccati a forma di uva. Per fare questo, prendi un ago e forare il frutto sul peduncolo quindi passare del filo di cibo per unire i frutti tra loro. L’uva va appesa in un luogo asciutto e ventilato. Saprai che i tuoi peperoni sono pronti quando sono croccanti e leggermente marroni.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.