Paulownia tomentosa: semina, coltivazione e cura

La Paulownia tomentosa è un albero maestoso che produce bellissimi fiori grandi e viola in primavera. La sua rapida crescita lo rende un albero imponente che si trova spesso nei parchi o nei giardini cittadini. Viene coltivato sia da solo che in filari con altri tipi di alberi. Ecco tutti i nostri consigli per coltivare correttamente la Paulownia tomentosa.

Dove, quando e come coltivare la Paulownia tomentosa?

Questo albero non è esigente sul tipo di terreno, ma ha comunque una preferenza per i terreni umidoBene Esausto e ricco di minerali. Il fattore più importante è l’esposizione. Va infatti collocata in un luogo molto soleggiato e anche in pieno sole per avere una crescita ottimale.

La Paulownia è solitamente piantata da cadema è possibile una piantumazione primaverile purché vi sia una scorta d’acqua sufficiente per iniziare il suo sviluppo.

Credito: sette75 / iStock

Piantarlo è abbastanza semplice. Per prima cosa, scava un bel buco grande e lascia cadere sabbia o terriccio che dovrebbe essere mescolato con il terreno del giardino.

Se l’albero è in vaso, rimuoverlo e ripulire qualche radice. aggiungere a tutore con l’albero nella buca e poi riempire annaffiando e compattando bene il terreno. Lega l’albero con il paletto quindi sega con i piedi per mantenere un bene umidità alla base dell’albero.

Manutenzione e parassiti

La potatura degli alberi non è particolarmente necessaria. Hai solo bisogno di fare alcuni nei primi anni la sua crescita per stimolare i germogli. Tuttavia, è importante rimuovere il rami morti Come vanno le cose.

Paulownia è piuttosto avida Acqua durante i suoi primi anni. Quindi sentiti libero di aggiungere un mantello alla tua base di tanto in tanto quando esaurisci.

Questo albero non è soggetto a malattie del giardino e nessun parassita dovrebbe attaccarlo. È abbastanza robusto.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.