Papavero blu himalayano: pianta, coltiva e cura

Il papavero blu himalayano (Meconopsis betonicifolia) è un magnifico fiore il cui colore non passa inosservato. Il suo blu intenso, infatti, ipnotizza i passanti e i suoi grandi fiori, il cui diametro può raggiungere i 10 cm, non possono che attirare l’attenzione. Scopri come coltivare il papavero blu himalayano.

Dove e quando coltivare il papavero blu dell’Himalaya?

Piuttosto resistente, il papavero blu dell’Himalaya può resistere a temperature negative fino a -15°C. Si tratta comunque di una pianta che richiede molta manutenzione e la cui coltivazione è piuttosto impegnativa.

È il momento ideale per piantare il papavero blu primavera. Accanto a Esposizione, scegli Ombreggiatura parziale. Il terreno deve essere ricco, umido, ma non calcareo. È importante rispettare anche la composizione del suo substrato, che deve essere ricco di sostanza organica con il rischio di non avere fioriture. Inoltre, questi ultimi intervengono solo 2 anni dopo aver piantato i semi. Il piantare in vaso quindi è preferibile. Troverai queste piante nei centri di giardinaggio.

Credito: Bob Douglas / iStock

Come piantare Meconopsis betonicifolia?

  • Crea buche nel tuo terreno senza calce e ricco di materia organica.
  • Sentiti libero di aggiungere un emendamento acido se le condizioni non sono soddisfatte. Tuttavia, tieni presente che se il terreno non si presta a questo, potresti non vedere i risultati.
  • Se hai bisogno di arricchire il terreno, considera di scavare una buca che sia il doppio della profondità e del diametro del secchio. L’emendamento dovrebbe coprire il fondo e i lati della base della pianta.
  • Assicurati di distanziare ogni pianta di 50 cm l’una dall’altra.
  • Innaffia generosamente.

Anche dopo la semina, la fioritura può avvenire solo due anni dopo. Prendere pazienza con la natura!

L’intervista

Si consigliano alcune azioni di manutenzione per mantenere la crescita del papavero blu e ottenere una bella fioritura. Si consiglia inoltre di non modificare il periodo di latenza papavero blu.

Taglia i fiori appassiti prima che appaiano i semi. Senza di esso, non otterrai fioriture annuali, poiché la formazione di semi esaurisce la pianta che alla fine passare. Ricordiamo ancora una volta che una nuova fioritura non avverrà fino a due anni dopo.

È anche necessario mantenere terreno leggermente umido tutto l’annoma soprattutto d’estate.

Il papavero blu dell’Himalaya è meticoloso nella coltivazione, ma non è suscettibile a malattie o parassiti del giardino.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.