Pandora: come coltivare questa pianta rampicante?

La pandorea è una pianta rampicante che fiorisce durante la stagione estiva. Quindi rivela magnifici fiori a forma di tromba bianchi o rosa pallido. La sua fioritura spettacolare e molto estetica sublimerà qualsiasi giardino. Anche il suo fogliame è perenne. Tuttavia, questa pianta è riservata nelle regioni più calde. Scopri tutti i nostri consigli per coltivare la pandorea.

Dove, quando e come coltivare la pandorea?

La Pandorea può essere coltivata sia in vaso che in piena terra, ma la prima opzione sarà preferibile per le regioni a clima freddo.

La semina avviene durante primavera dopo le ultime gelate di maggio. La Pandorea non è rustica e scompare non appena le temperature scendono fino a -5°C.

Scegli un luogo soleggiato al riparo dal vento, perché i fiori sono fragili. Il terreno deve essere ricco, ben drenato e humus. Per le piante in vaso, prepara un mix di 1/3 di terriccio, 1/3 di sabbia e 1/3 di terriccio da giardino.

La pandorea si propaga per talea durante la stagione estiva.

Credito: Chattranusorn09 / iStock

L’intervista

Le annaffiature devono essere regolari, soprattutto quando fa molto caldo. Pertanto, il terreno deve essere mantenuto costantemente umido, ma senza inzupparlo. Perciò, acqua al tramonto per evitare che l’acqua evapori durante il giorno. In una pentola, l’irrigazione è un po’ più frequente, ma attenzione a non affogare la pianta. Ricorda anche di aggiungere del compost liquido durante i mesi estivi, una volta ogni due settimane.

Durante l’inverno, smetti di annaffiare i soggetti nel terreno. In vaso, annaffiare solo quando il terriccio è asciutto in superficie e profondo 1 cm.

La taglia non è necessaria, ma sì rimuovere il legno morto dopo la fioritura. Puoi anche rimuovere i fiori secchi mentre procedi per incoraggiare le future fioriture.

Per proteggere la pandorea dal freddo, metti una coperta di foglie secche alla base delle piante.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.