Mosca della cipolla: trattamenti naturali contro questo parassita del giardino

La mosca della cipolla è un parassita del giardino che a volte invade i frutteti in Spagna. Un po’ più grande della mosca domestica, si riproduce a una velocità vertiginosa, devastando le colture, in particolare le cipolle. Abbastanza sicuro, le larve si nutrono di loro, facendole marcire. Esistono però trattamenti preventivi per evitarne la comparsa, ma anche consigli naturali per sbarazzarsene se hanno già invaso il proprio giardino. Scopri come sbarazzarti della mosca della cipolla.

Come identificarlo?

La mosca della cipolla è molto simile alla mosca che tutti conosciamo, quella che ci dà fastidio a casa intorno al cesto della frutta. Ma se guardi da vicino, la mosca della cipolla lo fa. una vita molto più sottile e ha cinque bande di colore scuro sul torace. Per quanto riguarda le larve, misurano circa 1 cm e sono bianche.

La mosca della cipolla inizia ad uscire dal letargo da aprile. Quando le mosche adulte si riproducono, possono deporre le uova fino a 200 uova ogni quindici giorni. Quando le larve iniziano a svilupparsi, si insinuano nel terreno completare la sua trasformazione di mosca. Se le temperature sono troppo basse, la mosca rimarrà nel terreno fino alla prossima primavera.

Credito: lisad1724/iStock

il danno causato

Lo avete intuito dal nome, la mosca della cipolla attacca principalmente questo bulbo, ma anche porri, scalogni e aglio. Sono proprio le larve che attaccano i bulbi. Infatti, scavare gallerie nel bulbo e si nutrono della pelle in decomposizione.

Quando il bulbo viene attaccato dalle larve, le ferite provocate dalle gallerie diventano i punti di ingresso per ogni tipo di malattia. Da un punto di vista esterno, il fogliame lo farà giallo e affondando. E se stai pensando di scavare la lampadina da terra, aspetta che lo sia. appassito e pieno di larve.

Prevenzione e cura

Un metodo di prevenzione sorprendente è piantare le carote vicino alle cipolle. Infatti, carote e cipolle si aiuteranno a vicenda: una tiene lontana la carota e l’altra la cipolla vola via.

Per rendere i bulbi più forti, è meglio piantarli polvere di roccia. Su semina tardiva consentirà inoltre al bulbo di non essere attaccato dalle prime larve.

Finalmente, evitare il liquameperché attira le mosche e, in generale, la cipolla non ha bisogno di un terreno ricco di minerali.

Se le tue cipolle sono già colpite, tirale su immediatamente e poi bruciali. Puoi anche installare nastri autoadesivi per catturare le mosche in volo. Come ultima risorsa, vai a un composto insetticida del piretro. questo è un prodotto naturale che non è dannoso per l’ambiente. Dovresti comunque sapere che non fa distinzione tra veri parassiti e alleati del giardino.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.