Moniliose: come combattere il marciume della frutta

Quando ci sono frutti marci su un albero da frutto, è senza dubbio portatore di gioielliosi, più comunemente noto come marciume dei frutti. Questa malattia osservata in primavera è un fungo che attacca i frutti e finisce per distruggerli completamente. Come la maggior parte delle malattie causate dai funghi, si sviluppa quando si osserva un alto livello di umidità. Scopri come riconoscere e curare la gioielliosi.

Quali sono i sintomi della gioielliosi?

Per vedere se l’albero da frutto è portatore della malattia, è necessario osservare i frutti e il loro colore. Se alcuni frutti hanno delle macchie marrone chiaro sulla superficie e il frutto già macchiato diventa morbido, allora appassisce e marcisce. Il frutto malato diventa sempre più grigio e la sua pelle è ricoperta di piccole vesciche. Ha inoltre la particolarità di rimanere attaccato al rifugio per tutto l’inverno se non viene tirato fuori dal giardiniere. Se sugli alberi compaiono frutti con questi sintomi, rimuoverli il prima possibile. La diffusione della malattia avviene attraverso l’aria.. Pertanto, il fungo può rimanere tutto l’inverno sui rami dell’albero per riprendere il suo sviluppo la primavera successiva.

Quali alberi sono colpiti dalla gioielliosi?

Gli alberi più colpiti dalla gioielliosi sono il melo, il ciliegio, il pero, il limone o anche il pesco. Tutti gli alberi da frutto sono suscettibili a questa malattia.

Crediti: Mnolf/Wikipedia

Prevenzione e trattamento della gioielliosi

Per curare questa malattia è necessario intervenire più volte all’anno e la lotta inizia non appena i frutti cadono. Esistono diversi metodi efficaci per combattere la gioielliosi. Per la prevenzione, è possibile spruzzare gli alberi con Misto bordolese in autunno e durante l’inverno, ripetendo l’irrorazione da 2 a 3 volte ogni 15 giorni.

Quando arriva la primavera ripulire l’albero. Per fare ciò, rimuovere alcuni rami per evitare una fruttificazione eccessiva. In modo più preventivo, le foglie e i frutti caduti e indesiderati dovrebbero essere distrutti raccogliendoli e rimuovendoli. in fiamme in un luogo appartato del tuo giardino. Per provare a curare un albero già colpito dalla malattia, è necessario rimuovere tutti i frutti malati e assicurarsi che l’albero non abbia lesioni. Se ci sono tagli, dovrebbero essere curati applicando mastice curativo sui rami o sul tronco.

Fonte

Articoli correlati:

Arricciatura delle foglie di pesca: come affrontare questa malattia devastante?

Marciume radicale: come trattare il fungo che distrugge gli alberi?

È possibile prendersi cura delle proprie piante con la musica?

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.