Melanzane: come piantarle, coltivarle e raccoglierle

La melanzana è, senza dubbio, una verdura del sole! Non solo ci ricorda il sud, ma ha anche bisogno del massimo calore per crescere. Come avranno capito, il caldo e il sole sono le parole d’ordine delle melanzane! Tuttavia, questo frutto vegetale può essere coltivato a terra in tutte le regioni della Spagna. Ci sono molte varietà di melanzane di diversi colori e forme. E poi le ricette non mancano: toast di melanzane, lasagne, moussaka, chanfaina, pizza, ecc. Segui la guida per avere successo nella tua coltivazione di melanzane!

1) Quando e dove piantare le melanzane?

Le melanzane temono il freddo, quindi aspettate fino a metà maggio quando sarà passato ogni rischio di gelo (idealmente fino alla fine delle Saintes Glaces). La temperatura ottimale di crescita per una melanzana è di 27°C, quindi l’aria esterna dovrebbe essere di almeno 20°C.

La melanzana viene piantata in un terreno caldo, profondo e ricco. Bisogna aggiungere una miscela di sabbia e compost ben decomposto, perché la melanzana è sensibile alle malattie crittogamiche.

2) Come piantare o seminare una melanzana?

Esistono diversi modi per coltivare le melanzane: sia come piantine che in vaso. Le più semplici e comuni sono le piante in vaso commerciali.

piantine :

  • Prima di estirpare le piante, eliminate i piccoli polloni alla base del fusto e le foglie gialle.
  • Affina a fondo il terreno e introduci il compost direttamente nella buca
  • Rimuovere l’aria dal substrato immergendo i vasi in acqua
  • Scavare solchi ogni 50 cm per 20 cm di profondità
  • Conta da 9 a 10 piedi per un buon raccolto
  • Seppellire la pianta di melanzane a livello della zolla
  • Copri leggermente il terreno tenendo gli steli
  • Non è utile installare un picchetto se non in caso di forte vento
  • Fornire due annaffiature da 5 litri la prima volta
  • Proteggi le tue piante nelle notti fredde

piantine :

  • Metti 2 o 3 semi per vaso o secchio
  • Innaffia con uno spruzzatore per mantenere il substrato leggermente umido.
  • In ogni vaso, quando emergono, tieni solo la pianta più forte
  • Piantare nel terreno alla fine di maggio, quando le temperature sono abbastanza calde per le melanzane (almeno 20ºC)
  • Distanzia ogni pianta di 50 cm in tutte le direzioni
Crediti: leoleobobeo / Pixabay

3) Irrigazione e manutenzione

Evitare di bagnare il fogliame delle melanzane. Innaffia abbondantemente durante la semina, ma fai attenzione a non esagerare! Fai attenzione a non cuocere troppo la pianta. Quindi mantieni il terreno sempre leggermente umido. Quando il terreno è molto caldo (da giugno in poi), non esitate a pacciamare le piante per mantenerle fresche in profondità.

Per favorire lo sviluppo delle melanzane, pizzicare la pianta quando ha formato 2 o 3 mazzi di fiori, in quanto questo aiuta a creare ramificazioni. Non piantare mai melanzane vicino ai cetrioli. Sopportano invece molto bene la vicinanza di peperoni e fagioli, ma non amano la presenza di patate o cipolle. Attendere almeno 4 anni prima di coltivare nuovamente le melanzane sullo stesso appezzamento.

4) Vendemmia

I primi raccolti iniziano tra 5 e 6 mesi dopo la semina ea seconda del tempo. Il periodo di raccolta è quindi compreso tra l’estate e l’autunno. Non esitate a consultare il calendario lunare, perché le melanzane vanno coltivate sempre in un giorno di “frutta”. Il modo migliore per capire se la melanzana è pronta per la raccolta è quando smette di crescere e la sua buccia diventa sottile e leggermente lucida.

melanzana
crediti: srattigan/pixabay

Fonti : Gammvert, Jardinage.lemonde, Gardener-Malin

Articoli correlati:

Zucchine: come coltivarle nel tuo giardino

Pomodoro: come piantarlo con successo

Basilico: coltivazione di successo passo dopo passo

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.