Le erbacce sono utili e non così male. Trova il perchè!

Le erbacce, dette anche erbacce, sono piante che crescono nel mezzo di un raccolto dove meno te lo aspetti. Le erbacce sono una delle paure del giardiniere. E per una buona ragione, alcuni di loro uccidono i raccolti risucchiando tutti i nutrienti dal terreno. Anche le erbacce sono molto invasive e si diffondono molto rapidamente. Il primo riflesso è quello di diserbare naturalmente e senza prodotti chimici. Tuttavia, ci sono erbacce “buone”. Consentono ad alcuni insetti di trovare rifugio e preservare così la biodiversità. Ma i suoi vantaggi non finiscono qui! Scopri come alcune piante chiamate “erbacce” sono utili alla natura.

Le erbacce “buone”.

Alcune erbacce nutrono insetti come api o uccelli con i loro semi e/o bacche. Inoltre, alcune spezie esistono grazie alle erbacce. La biodiversità è tutta una catena: se rompi un anello, la natura crolla!

  • piante che attraggono impollinatori (api, ecc.): maggiorana, origano, dente di leone, panace, cicoria selvatica, bardana, edera, noccioli, ortica morta, grano saraceno, ecc.
  • piante che si nutrono uccelli : sambuco, edera, erbe aromatiche, edera, bagolaro, fico d’India, banana, ecc.
  • piante che attraggono insetti ausiliari nell’orto: patatine, finocchio, ortica, edera, margherita, ecc.
  • piante spaventose parassiti e parassiti del giardino: tanaceto, latte, ecc.
  • piante che prendersi cura di altre piante: consolazione, ortiche, calendule, ecc.
  • Le piante che fanno il sbarcare meglio: rumex, trifoglio, fabaceae, ecc.
  • piani medicinale (molto numerosi): aloe vera, lavanda, tortilla, brodo bianco, mais, celidonia, ecc.
  • piani commestibile : tarassaco, cardamina, aglio orsino, finocchio, portulaca, ortica, giovani foglie di margherita, ecc.
  • fiori e piante originale che aggiungono colore al paesaggio: papavero, mais, campanula, nigella, allodola, scabbia, edera, ecc.
Credito: MetsikGarden / Pixabay

Cosa fare in caso di una vera e propria invasione di erbacce?

Alcune piante erbacee possono diventare invasive molto rapidamente, come cardo, ranuncolo strisciante, equiseto, poligono, rovo, ambrosia, alce, ciarlatano, artemisia o bardana. In questo caso, deve essere rimosso rapidamente se si trova nel tuo giardino in mezzo alle colture. Ecco una ricetta 100% naturale e molto potente. Pertanto, dobbiamo diserbare con parsimonia. Se le erbacce sono d’intralcio, puoi andare, se non molto bene per la conservazione della biodiversità. E poi alcune erbacce non sono così brutte!

Fonte

Articoli correlati:

5 fiori utili in giardino per allontanare i parassiti in modo naturale

La plastica in giardino: come limitarne l’uso alla natura?

Linked: come sbarazzarsi o controllarne la diffusione?

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.