Lattuga di agnello: tutti i consigli per coltivarla bene

Facile da coltivare, la lattuga d’agnello richiede poco spazio ed è sufficiente un balcone o un terrazzo. La lattuga di agnello si semina a fine estate e idealmente ad agosto. La lattuga di agnello, essendo un’insalata invernale, viene raccolta in autunno. Chiamata anche “doutette” o “rapunzel”, la lattuga d’agnello è la terza insalata più consumata in Spagna. Ha proprietà sorprendenti: contiene quattro volte più beta-carotene delle albicocche, oligoelementi, fibre, minerali e vitamine. Ecco una buona insalata per affrontare il freddo!

1. Quando piantare la lattuga d’agnello?

Il periodo ideale per coltivare la lattuga d’agnello è la fine dell’estate. Tuttavia, è possibile seminarlo da inizio agosto a metà ottobre, poiché è molto resistente al freddo. La fase più difficile è la germinazione. Superato questo traguardo, crescere è un gioco da ragazzi! Non esitate a consultare il Calendario della luna per una coltivazione ottimale.

2. Come seminare la lattuga d’agnello?

Per cominciare, la lattuga di agnello non viene piantata, viene seminata. Può essere seminato in lettiera o in file. Mentre procedi, fai attenzione a raschiare il terreno dopo aver piantato in modo da poter seppellire i semi. Questa tecnica lo rende un po’ difficile da mantenere. Non piantare troppo largamente per facilitare la raccolta.

Semina la lattuga di agnello online:

  • Disegna solchi a una distanza di 20-25 cm l’uno dall’altro
  • La profondità delle scanalature dovrebbe essere bassa: circa 1 cm
  • Semina i semi di lattuga d’agnello all’interno di questi solchi
  • Coprire con un po’ di terriccio o terriccio da giardino.
  • Innaffia regolarmente. Il terreno deve rimanere fresco, ma anche la pioggia può prendersene cura
  • Non appena compaiono le prime foglie (che possono richiedere fino a 15 giorni), viene diluito ogni 8 o 10 cm.
  • Fai attenzione all’umidità in eccesso che attira i parassiti
Crediti: Pixabay

3. Annata

La lattuga d’agnello resiste molto al fresco dell’autunno e alle prime gelate. Si raccoglie circa tre mesi dopo la semina quando le rosette sono ben formate.

  • Tagliare le rosette più belle a livello del suolo con un coltello.
  • Non rimuovere le radici perché sono fragili e ricoperte di fango.
  • Lasciando le radici dovrebbe avere a seconda vendemmia.
  • È essenziale raccogliere prima dei fiori di lattuga d’agnello.
  • Puoi riconoscere una buona lattuga di agnello dal suo colore molto verde e nel suo sguardo peloso

Buono a sapersi: Nota che è anche possibile e molto facile coltivare la lattuga d’agnello in vasi o fioriere sul tuo balcone o terrazzo.

Fonti: Smart gardening, Il mio orto biologico, Rustico

Articoli correlati:

Un ottimo trucco per mantenere la tua insalata più a lungo

Come rinfrescare la tua insalata

La piccola tecnica per mantenere la lattuga a cornice dimenticata sul fondo del frigorifero

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.