Glow Worm: Tutto sull’insetto luminoso

La lucciola, chiamata anche lampyre, è un insetto coleottero della famiglia Lampyridae. Pertanto, non è affatto un verme nonostante il suo nome fuorviante. In realtà, sembra più una lucciola. Infatti, proprio come la lucciola, la lucciola emette luce attraverso il suo corpo. Ne hai incontrati qualcuno nel tuo giardino? Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla lucciola.

Caratteristiche del verme incandescente

Come larva, la lucciola ha zampe piccole e macchie arancioni sui lati. La parte luminosa è nel suo ultimo segmento. Anche l’uovo è luminoso. C’è una grande differenza di dimensioni tra il maschio e la femmina. Quest’ultimo raramente supera i 3 cm. Quanto al maschio, ha occhi e ali e sembra un insetto. Emette una luce abbastanza debole sull’ultima parte del suo corpo. La femmina è più simile a un verme, ma a differenza del maschio è molto luminosa.

La luce emessa da questo insetto deriva da un effetto di bioluminescenza. Ciò è dovuto all’ossidazione delle molecole di luciferina nelle cellule sotto il controllo delle luciferasi, un enzima. Il risultato del confronto tra luciferina e luciferasi produce luce fredda senza calore.

La luce più intensa prodotta dalla femmina attira il maschio. Quest’ultimo si muove grazie alle sue ali nella femmina. La femmina riduce quindi l’intensità della luce sul suo addome e rilascia feromoni, dopodiché si accoppiano per diverse ore.

La lucciola alleata del giardino

Il verme luminoso sta diventando più raro a causa dell’inquinamento luminoso. Pertanto, si trova principalmente nel campo. Di solito vive sotto pezzi di legno, pietre o nell’erba alta. La larva della lucciola è un grande predatore di molluschi, il che la rende un alleato in giardino. Le larve rimuovono lumache e viti dal frutteto e dall’orto. Fanno molto cibo, perché quando diventano adulti non mangiano più.

Il calo del numero di lucciole è difficile da spiegare. Infatti, nonostante la presenza di un forte inquinamento luminoso nelle città, il taglio dei bordi delle strade e l’uso di insetticidi, la riduzione della specie è troppo forte perché questi fattori la giustifichino. Sono stati condotti studi per identificare le lucciole invitando le persone a controllarle nel loro giardino.

Credito: GlobalP/iStock

Articoli correlati:

10 verità che dovresti sapere sulle coccinelle

Lombrichi: tutto sull’alleato di questo giardiniere

I pidocchi nei polli, un vero flagello per gli allevatori!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.