Giardino: 4 soluzioni naturali contro le malattie del giardino

Una delle più grandi paure del giardiniere è la comparsa di malattie nel suo giardino o frutteto. Una volta che una malattia insorge, è spesso molto difficile sbarazzarsene e alla fine spazza via l’intero raccolto. Certo, ci sono dei trattamenti, ma molti di essi contengono sostanze chimiche, che non sono per niente adatte a un orto biologico. Una delle tecniche migliori è insegnare alle tue verdure a difendersi invece di doverle curare. La biodiversità deve seguire il suo corso e non essere disturbata dalle azioni dell’uomo. Ecco 4 soluzioni 100% naturali contro le malattie del giardino e rispettose della natura.

1) Rame antimuffa

il rame originale naturale è consentito per le colture biologico. Tuttavia, non è adatto a tutte le verdure come ad esempio la lattuga. C’è ancora una soluzione liquida a base di idrossido di rame meno aggressivo rispetto alla miscela bordolese. Le proprietà fungicide del rame combattono la muffa e altre malattie batteriche. Pertanto, è possibile utilizzare questa soluzione per la prevenzione. Perciò, spray il liquido sulle giovani piante, perché la peronospora attacca fortemente e il raccolto è spesso irrecuperabile.

È anche possibile trattare nel tempo piovosooppure durante i periodi di infestazione (chiedete ai vostri vicini o alla vostra regione) spruzzando il prodotto sulle foglie di pomodoro ogni 8-10 giorni.

2) Acqua ai piedi delle piante

Le foglie rugose di alcune verdure come pomodori, melanzane o conserve di zucca umidità Più a lungo. Purtroppo le foglie bagnate favoriscono la comparsa di oidio e oidio. Così, questo piccolo e facile gesto aiuta nella prevenzione delle malattie. Per fare questo, usa un tubo poroso o un sistema a goccia per innaffiare le piante piede.

Credito: Chayanan / iStock

3) Zolfo contro l’oidio

Le zucche sono le prime vittime dell’oidio (chiamato anche oidio). Sia in forma liquida che in polvere, lo zolfo è a fungicida formidabile. Ma per usare questa soluzione, devi stare molto attento. In effetti, assicurati di farlo la temperatura è compresa tra 15 e 28 °C prima di utilizzare lo zolfo. Sopra i 28 °C, lo zolfo converte tossico e sotto i 15°C, preferire il rame. Se è la temperatura perfetta, diluire lo zolfo (liquido o in polvere) e spruzzare la soluzione direttamente sulle foglie.

4) Coda di cavallo da prevenire

Preparato in decotto, l’equiseto è una pianta selvatica che agisce come preventivo e aiuta a combattere le malattie causate da funghi. Oidio, ruggine, macchie nere sul cespuglio di rose o muffa devono solo stare attenti! Per prevenire le malattie, ma anche per rafforzare le piante, diluire equiseto in acqua piovana o sorgiva, quindi spruzzare direttamente sopra e sotto le foglie. In caso di trattamento, se ciò non bastasse, utilizzare una soluzione a base di rame.

È importante conoscere bene il proprio giardino per evitare tutte le malattie, anche se non sempre sono inevitabili!

Fonte

Articoli correlati:

Bicarbonato di sodio: un erbicida naturale al 100%.

Fertilizzanti: 8 fertilizzanti naturali efficaci per farsi da soli

Erbicida: la ricetta 100% naturale più potente

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.