Giardinaggio naturale con il riciclo!

Il giardinaggio fa bene, certo, ma senza spendere un centesimo è anche meglio! La natura non ha bisogno di prodotti industriali per prosperare, poiché lei stessa fornisce ciò di cui ha bisogno. Per prendersi cura delle piante da giardino, non è necessario guardare lontano. In effetti, molte cose che indubbiamente usi nella tua vita quotidiana ti permettono di coltivare, concimare, nutrire o addirittura moltiplicare le tue piante. Inutile dire che riciclare in giardino, lo adoriamo! Ecco alcune idee per un giardinaggio naturale con recupero.

1) Nutri le tue rose in modo naturale

Per una buona crescita, le rose hanno bisogno di potassio. Pertanto, non è necessario entrare in un negozio per ottenerlo. Devi solo raccogliere le bucce di banana che lascerai macerare in acqua per alcuni giorni prima di annaffiare le piante con quell’acqua. Puoi anche tagliare direttamente le bucce di banana e seppellirle ai piedi delle tue rose! Ricche di fosforo e potassio, le bucce di banana possono essere utilizzate per qualsiasi pianta.

Credito: svehlik / iStock

2) gusci d’uovo

Non insegniamoci altro, i gusci d’uovo fanno molto bene alla terra. Come le banane, sono un ottimo fertilizzante per le tue piante. Per utilizzarli è sufficiente schiacciare i gusci e piantarli ai piedi delle piante. Ricchi di sostanze nutritive, i gusci d’uovo servono anche come supporto per la germinazione dei semi. Basta fare un buco sul fondo per far defluire l’acqua.

gusci d'uovo da giardino
Credito: Pascal Lagesse / iStock

3) coltivare un albero di albicocca

Hai lasciato un’albicocca nel cesto della frutta per troppo tempo? Conserva il torsolo e fallo germogliare in sabbia leggermente umida. Da marzo si può ripiantare in piena terra o in vaso colmo di terriccio. È in autunno che inizierà davvero a mettere radici e negli anni avrete un magnifico albero da frutto che produrrà deliziose albicocche.

albicocca
Credito: Zoya2222 / iStock

4) Moltiplica le rose

Ricevere un mazzo di fiori è sempre un piacere. Purtroppo non durano a lungo. Quindi, per conservare le tue rose preferite, taglia i gambi di circa sei centimetri e piantali all’ombra. Innaffia queste talee per un anno e trapianta le tue nuove piante di rose in autunno!

cespugli di rose
Credito: jackmac34 / Pixabay

5) Prepara il tuo hummus

Alcune piante hanno bisogno di un terreno ricco per prosperare. L’humus è uno di quei fertilizzanti naturali che aiutano le piante a crescere rapidamente e a rimanere in salute. Per creare il tuo humus, devi solo accumulare foglie morte. Quando il mucchio di foglie è abbastanza grande, annaffia e pesta. Aggiungere un po’ di terriccio e mescolare. Poi lasciamo macerare il tutto fino a primavera. Durante questo periodo, puoi nutrire le tue piante con il tuo humus fatto in casa!

foglie di humus
Credito: francois_t / iStock

6) un fertilizzante a base di piume

Se sei abbastanza fortunato da avere dei polli, raccogli le piume che cadono per macerarle nell’acqua. Metti uno schermo e delle pietre nel contenitore per evitare che le piume galleggino in superficie. Lascia riposare per due mesi! Quindi otterrai un fertilizzante ricco di azoto e oligoelementi!

Pagani
Credito: WDnet / iStock

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.