Fiori di campo: semina, coltivazione e manutenzione

I fiori di campo sono piccole miscele di semi di diverse varietà. Colorati, a tratti profumati, offrono un paesaggio insieme bucolico e selvaggio. Sono anche molto apprezzati, perché offrono un’ottima alternativa all’erba semplice pur avendo il potere di attirare e nutrire api, farfalle e altri piccoli insetti utili allo sviluppo della biodiversità. Li ammiriamo in primavera e richiedono pochissima manutenzione. Ecco i nostri consigli per coltivare fiori di campo.

Come coltivare fiori selvatici?

Quando seminare: Il momento ideale per seminare miscele di fiori annuali è in primavera da marzo a giugno. Per le miscele di fiori pluriennali, realizziamo le piantine da marzo a ottobre.

Dove seminare: l’ideale è dentro miscela di terra e sabbia. In vaso, il terreno per le piante da fiore promuoverà la crescita.

Esposizione: soleggiato

Come seminare: semina i tuoi semi sul progresso a manciate e lentamente incrociare le piantine ed ottenere un risultato omogeneo. Quindi, coprire con un mattarello (o il palmo della mano per i vasi) in modo che i semi si attacchino al terreno e spruzzare pioggia fine.

Credito: Peter Swan / iStock

Come mantenere i fiori selvatici?

Irrigazione: all’esterno, se piove poco, ricordarsi di annaffiare regolarmente i fiori di campo. pentola, acqua una volta alla settimana.

Taglio: per mantenere l’estetica del tuo piccolo prato, estrai fiori e steli appassiti mentre procedi.

In giardino: Se hai piantato i tuoi fiori all’aperto, dovrai semplicemente falciare una volta all’anno quando le piante sono andate a seminare per promuovere risemina naturale. Tuttavia, ricorda di pulire rapidamente l’erba secca, poiché può compostare il terreno e i fiori di prato non amano il terreno troppo ricco.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.