Errori diabolici: è prevista un’invasione nel…

Non molto tempo fa vi abbiamo già parlato degli insetti puzzolenti, svelandovi alcuni consigli naturali per sbarazzarsene. Sfortunatamente, questi insetti si riproducono molto rapidamente e si sono nascosti tutto l’inverno… nella tua casa! Forse è per questo che inizi a vederli sui tuoi muri. Come per la maggior parte degli animali e degli insetti, la primavera segna l’inizio del periodo riproduttivo per loro. Secondo France 3, Jean-Claude Streito, lo specialista in Halyomorpha halys (nome scientifico dell’insetto diabolico), ha affermato che » a seconda del tempo, ci aspettiamo una vera esplosione » ed ecco perché basterebbe una sorgente calda e secca.

Tempo di gioco più lungo

Le cimici dei letti si trovano solitamente in primavera, in estate e nelle regioni più calde. Ma con il riscaldamento globale, la sua zona vitale sorge a nord. Le cimici stanno diventando sempre più numerose, poiché hanno il tempo di riprodursi più a lungo e le numerose uova si schiudono a settembre. Inoltre, l’insetto può deporre da quattro a sei volte a stagione, a una velocità di 20-30 uova per covata. Risultato: ci invadono in giardino dove di solito si trovano sotto le foglie delle piante, ma anche nelle case!

L’insetto puzzolente ha invaso molti paesi del mondo, inclusa la Spagna, ed è quasi impossibile rimuoverlo. E per una buona ragione, la cimice non ha predatori naturali. Originario dell’Asia, sarebbe arrivato durante l’importazione di materiale per un giardino orientale. Secondo l’INRA (Istituto Nazionale di Ricerca Agricola): non hanno bisogno di piante. Molti sono stati visti in auto che arrivavano dall’Asia in barca. »

Credito: ironsailor/iStock

Non pericoloso per l’uomo, ma restrittivo

L’insetto puzzolente non è pericoloso per l’uomo, ma per i raccolti è un vero uragano. Stesso i trattamenti chimici tradizionali si sono rivelati inefficaci. L’insetto asiatico attacca principalmente mele, pere o pesche, ma anche kiwi e nocciole! Questi ultimi si stanno rivelando un vero problema per il colosso agroalimentare Ferrero e per la produzione della sua famosa crema spalmabile a base di nocciole italiane o turche. L’Italia, infatti, ha già subito gravi danni da cimici. Più recentemente, le prime cimici asiatiche sono state segnalate in Turchia…

“Non li eliminiamo […] devi imparare a coltivare però. »

Jean-Claude Streito, specialista in errori diabolici.

La ricerca sta aumentando per trattare gli insetti puzzolenti. Le trappole a feromoni si sono dimostrate efficaci, ma sono molto costosi e le reti per insetti impediscono l’impollinazione. Una cosa è certa, non abbiamo finito di sentire parlare di questo bug. Continua…

Fonte

Articoli correlati:

Cocciniglia: rimedi naturali per tenerli lontani dall’orto

Api: 5 segreti per attirarle nel tuo giardino

Spray per insetti naturale e non tossico

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.