Crosta: lotta contro la malattia fungina degli alberi da frutto

Le malattie crittogamiche sono dei veri e propri flagelli all’interno delle colture e soprattutto nell’orto. La corteccia è una malattia causata da un fungo che ostacola la crescita di frutti, foglie e fiori quando si sviluppa. La corteccia colpisce soprattutto gli alberi da frutto e soprattutto i meli e i peri. Come la maggior parte delle malattie causate dai funghi, si sviluppa quando si osserva un alto livello di umidità. Scopri come riconoscere e trattare la corteccia.

Contents

Quali sono i sintomi della corteccia?

Questa malattia colpisce meli e peri. Lo noti nell’albero quando punti neri con contorni irregolari compaiono sulle foglie. Quindi le foglie si asciugheranno e molto rapidamente si formeranno delle crepe. Alla fine cadranno prematuramente.

Quando i frutti risentono della buccia, si ricoprono gradualmente di macchie marroni che, come le foglie, creeranno delle crepe sulla superficie del frutto. Tuttavia, anche colpiti dalla buccia, i frutti lo sono ancora commestibile.

La corteccia contamina l’albero dopo un inverno abbastanza mite. La malattia inizia invadendo le foglie, poi in primavera si diffonde gradualmente ai frutti. Quindi, la raccolta è compromessa a causa del gran numero di foglie e frutti malati.

Crediti: ptra / Pixabay

Prevenzione e trattamento della corteccia

Prima di iniziare a piantare alberi da frutto, scopri quali varietà sono le più resistenti. In effetti, ci sonospecie più resistenti contro la corteccia. Queste varietà sono Grey Reinette, Florina, Williams e Belle de Boskoop.

Quando arriva l’autunno raccogliere i frutti caduti e foglie morte, perché è qui che i funghi prendono vita e dormono prima della fine dell’inverno. Taglia e rimuovi i rami malati per migliorare il flusso d’aria all’interno dell’albero. Una pianta di erba cipollina ai piedi degli alberi ha un effetto repellente sulla malattia.

Quando arriva la primavera, una preparazione di Misto bordolese spruzzare l’albero è un’azione preventiva che può essere efficace. Prima che i boccioli sboccino, lo zolfo dosato in acqua (7g/1L) proteggerà i fiori.

Infine, il letame di orticagrazie alle sue proprietà fungicide, e il decotto di equiseto che rafforza l’albero contro gli attacchi dei funghi, sono anche buone soluzioni naturali. Spruzzali semplicemente direttamente sugli alberi per contrastare la crescita della corteccia sugli alberi da frutto nel tuo giardino.

Fonte

Articoli correlati:

Fungicidi naturali per combattere le malattie del giardino in modo naturale

Mosca dei ciliegi: come combattere questo parassita del frutteto?

Ricetta anti-pugon 100% biologica e naturale da spruzzare

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.