Cornuto giapponese: come piantarlo e mantenerlo?

Poco utilizzato, il corno giapponese è un arbusto che merita di essere conosciuto da tutti gli appassionati di giardinaggio. Più facile da adottare, è molto più facile da mantenere di quanto sembri e apprezziamo particolarmente i suoi fiori a forma di stella che compaiono a maggio.

Presentazione del cornus koussa

Questo albero non potrebbe essere più decorativo dall’Asia, e si sta sviluppando relativamente bene alle nostre latitudini. Se lo conosciamo la maggior parte del tempo entro il colore bianco dei suoi fiorialcune varietà -c’è una quarantena- offrono anche rosa !

Questi fiori sono sostituiti all’inizio dell’autunno da frutti rossi che sicuramente vi farà pensare alle ciliegie, alle fragole o ai lamponi, più nell’aspetto che nel gusto. Tuttavia, possono essere utilizzati per fare marmellate.

In termini di dimensioni, un albero di corno giapponese può raggiungere a dieci metri di altezza e circa 5 di larghezza. È ideale per l’ombreggiatura senza occupare troppo spazioad esempio nei piccoli giardini!

Per quanto riguarda il clima, questo arbusto può essere abbastanza rustico e resistere temperature negative fino a circa -20 °C. Devi anche essere paziente quando lo adotti: mette decennio sviluppare.

Credito: iStock/Marina Denisenko

Piantare e prendersi cura del corno giapponese

Oltre a temere i terreni asciutti, il cornus koussa non è molto complicato. Uno terreno ben drenato è sufficiente per svilupparsi e entrare esposizione in ombra parziale è l’ideale. Piantare in pieno sole è possibile se vivi in ​​una zona dove non lo è. non troppo aggressivo. Il caldo e siccità Potrebbe infatti ostacolare il buon sviluppo della boscaglia.

La semina è fatta periodo senza gelo, in particolare in primavera o in autunno. avere un po’ composto fino in fondo alla buca che hai scavato, e mettere un mantello al suo piede per metterlo in sicurezza freschezza e umidità.

I primi due anni dopo la semina, l’irrigazione deve essere rigorosa. Durante questo periodo, è meglio portare l’acqua una volta alla settimana. da maggio a settembre. Dopo questi due anni, irrigazione durante incantesimi caldi Basterà.

Non è richiesta alcuna potatura o manutenzione specifica per garantire la fioritura del corno giapponese. Rimuovi i rami secchi a fine inverno basta! Aspetta solo di goderti i suoi splendidi fiori in estate e i suoi foglie che diventano rosso vivo in autunno.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.