Compound in inverno: quali accortezze adottare?

Nutrire il tuo giardino con il compost è un metodo ecologico ed economico che ti permette di preservare un buon equilibrio tra la natura e le tue colture. Dopo aver appreso cosa puoi e cosa non puoi mettere nel tuo compost, è ora di iniziare a prepararlo. Anche se l’inverno sta arrivando e non è necessariamente facile iniziare a creare il compost in questo periodo, non è impossibile. Impara anche i gesti per mantenerlo durante i periodi freddi. Che sia in giardino o in cucina, è importante rispettare alcune regole affinché il compost sopravviva al meglio in inverno.

Quando puoi iniziare a compostare?

Il compostaggio può effettivamente essere fatto tutto l’anno, proprio come il processo di compostaggio. Ma come riempirlo mancanza di calore in corso di decomposizione chiedi? Sappi che in inverno la vita dei microrganismi non si ferma sottoterra, è solo più lenta. Inoltre, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la creazione di un composto non è casuale. Non basta infatti mettere in un contenitore alcune bucce di frutta e verdura per ottenere un compost di buona qualità. Ottenere un fertilizzante ricco e naturale al 100%.è necessario conoscere i gesti e i riflessi appropriati, e in inverno si tratterà più di mantenere il compost che di arricchirlo.

compost inverno

Come con le piante, lo sviluppo del compost rispetta le stagioni. E se la manutenzione stagionale fallisce, può essere fatale per le piante e danneggiare il compost. Sappiamo anche che il calore aiuta ad abbattere la materia vegetale. Pertanto, in inverno, la decomposizione sarà più lunga e si fermerà anche quando le temperature saranno molto basse.

Non appena arriva l’inverno, proteggi il tuo compost coprendolo completamente con paglia o addirittura foglie morte per fornire nutrienti migliori. Ne mette anche un po’ ai lati. L’obiettivo del compostaggio invernale è di rimanere in un blocco. E se nonostante le tue precauzioni per nascondere il compost, gli animali lo cancellano, cerca di limitare i danni ripetendo lo stesso processo.

Cosa mettere nel compost quando fa freddo?

Dopo aver preparato in letargo Dal tuo compost è sempre possibile compostare, ma scegliendo gli alimenti giusti. Infatti, poiché la decomposizione richiede più tempo a causa del freddo, è fondamentale aggiungere al compost solo alimenti a rapida decomposizione. Inoltre, anche se di solito non è così, è possibile che durante l’inverno il compost emani degli odori in attesa della normale ripresa del processo di decomposizione.

Per evitare odori sgradevoli, aggiungi semplicemente della materia morta in cima al cumulo di compost. Inoltre, durante tutto l’inverno è importante non rimuovere il compost. Come detto sopra, devi rimanere su un blog per il microrganismi può svilupparsi. Quando torna la primavera, puoi mescolare vigorosamente il tuo compost con una forchetta.

Un rapido promemoria degli alimenti da compostare: foglie morte, bucce di ortaggi, gusci d’uovo, pane, cornice di caffè, bucce di frutta e verdura, fazzoletti, ceneri di legno.

Evita di inserire il tuo compost: carne, formaggio, latticini, grasso.

Credito: piotr_malczyk / iStock

Articoli correlati:

Quali piante dovrebbero essere protette dal freddo e dal gelo durante l’inverno?

Ortica: 6 usi di questa pianta dai benefici sconosciuti

5 consigli per proteggere il tuo giardino dal gelo

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.