Come piantare e prendersi cura di un melograno?

Frutto dai molti simboli, il melograno a volte tende a mettere in ombra l’albero da cui proviene. Eppure, il melograno offre colori caldi e luminosi molto popolari per portare un po’ di colore in giardino! In autunno le foglie assumono una tonalità gialla molto apprezzabile. Quindi ecco il modo migliore per coltivarlo in casa.

scegli il posto giusto

Per svilupparsi senza difficoltà, sarà necessario piantarlo su un terreno che possa trarne beneficio lunghe estati calde. Pianta mediterranea per eccellenza (sebbene sia probabilmente originaria dell’India), quindi non viene piantata da nessuna parte se non solepossiamo immaginare!

Se vivi in ​​un luogo dove le gelate invernali sono frequenti, promuovere la coltivazione dei melograni in vaso per ripararlo di nuovo durante l’inverno. In ogni caso, lascia spazio affinché possa fiorire al meglio!

Qual è il momento migliore per piantarlo?

In generale, mettilo da qualche parte al riparo dal vento e in terreno ben drenato – qualunque sia la natura di quest’ultimo. Il momento migliore per piantare un albero di melograno è primavera – o cadere. Se vivi in ​​una zona dove gli inverni non sono troppo soggetti al gelo, i mesi tra ottobre e dicembre sono perfetti. Altrimenti, è meglio aspettare il ritorno delle giornate di sole.

Credito: iStock/zilber42

irrigazione ecolloquio

A causa del suo fabbisogno idrico, è meglio non fare affidamento sulla sua natura, che sopporta bene i climi caldi. Il melograno ha bisogno di acqua tutto l’anno dopo la semina. Durante periodi estiviassicurarsi che il terreno sia sempre fresco e che le annaffiature siano frequenti.

Per mantenere il piede fresco e leggermente umido, indossalo pacciamatura in primavera. Allo stesso modo per il composto se vuoi dargli una spinta mentre cresce.

Il melograno non necessita di potatura per 3 anni dopo la semina. Da lì è possibile farlo in primavera rimuovere i rami secchi e accorcia quelli che si estendono troppo lontano.

granata
Attestazione: megspl / PIxabay

Raccogli il melograno

Il fioritura il melograno viene prodotto da maggio ad agosto, per lasciare spazio alla raccolta dei frutti da ottobre. Un melograno è buono da raccogliere quando si insinua un colore leggermente rosso e questo non è ancora diviso.

Il vantaggio di questi frutti è che essi conservare a lungo dopo il raccolto – Da 4 a 5 mesi a seconda delle condizioni di conservazione. In quest’ultimo caso devono essere mantenuti ad una temperatura di circa 5 °C. Altrimenti, il melograno può essere conservato un mese in frigo.

Quando si tratta di cucinare, niente potrebbe essere più facile, anche se all’inizio non è ovvio. Il melograno fa molto bene alla salute – questo ricco di antiossidanti – ed è ideale per succhi di frutta fatti in casa. Va benissimo anche in insalata.

Articoli correlati:

Come coltivare e mantenere la baia di corallo indoor?

Pesco e nettarina: tutto quello che c’è da sapere su questi alberi da frutto

Fico: come potare questo albero da frutto in inverno?

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.