Come mantenere il prato durante l’estate? La risposta in 6 passaggi

Fa caldo, il sole è forte e il giardino soffre. Fiori, frutta, verdura, ma anche prati sono messi a dura prova. E quando l’erba brucia sotto i raggi del sole, non è bella. Purtroppo è abbastanza difficile proteggere il prato, soprattutto quando si vuole goderselo durante l’estate. Pertanto, nel periodo estivo è necessaria una manutenzione specifica del prato. Scopri 6 passaggi da seguire per la manutenzione del prato in estate.

1. Innaffia al momento giusto

In estate, è meglio annaffiare molto presto al mattino o per impostazione predefinita di notte. Ciò impedirà l’evaporazione dell’acqua a causa del calore in eccesso. Inoltre non dovrebbe essere annaffiato dopo un periodo di forte calore. Fatelo con parsimonia per non soffocare il prato e riprendere a poco a poco le buone abitudini. Una scossa troppo grande e troppo improvvisa potrebbe bruciare l’erba.

2. Seguire il prato con la frequenza appropriata

L’erba cresce più lentamente in estate che in primavera. Basta tagliarlo una volta ogni due o tre settimane.

3. Pacciamatura contro la siccità

Un buon pacciame lo permette mantenere l’umidità nel terreno e per impedire alle erbacce di depredare le piantagioni. La paglia è ancora una buona scelta perché non fermenta.

Credito: ka2shka / iStock

4. Aggiungi il compost a fine estate

La protezione del prato viene effettuata a monte durante tutto l’anno. Per garantire un buon sviluppo delle radici e favorire la resistenza alle malattie, aggiungere concime da settembre. La prevenzione è meglio della cura.

5. Pianifica in anticipo prima di andare in vacanza

Evita di andare in vacanza lasciando il prato così com’è, soprattutto se lo è per molto tempo. Se puoi, chiedi a un amico o vicino di casa di passare di tanto in tanto per innaffiare o falciare il prato. Altrimenti, diventa creativo e imposta un sistema di irrigazione autonomo.

6. Cosa fare quando torni dalle vacanze

Quando torni dalle vacanze, dovresti prendere le cose in mano. Le zone asciutte devono essere rastrellate prima di iniziare a falciare. E tutto questo, prima di aggiungere il fertilizzante.

Articoli correlati:

Erba Kikuyu: erba resistente alla siccità

Prato verde: 10 consigli per un prato biologico

Piante di copertura: 10 piante di copertura del terreno per formare una copertura del terreno

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.