Chayotte: semina, coltivazione, manutenzione e raccolta

Il chaiote (o cristophine) è una pianta commestibile nota per i suoi frutti esotici. Nonostante sia poco resistente, questa pianta, originaria del Messico, è coltivata anche alle nostre latitudini. Infatti, facendo i gesti appropriati, è molto possibile integrare il chaiote nel giardino. Ecco come piantare, coltivare, prendersi cura e raccogliere chaiote.

Quando piantare il chaiote?

La piantagione di Chaiot è speciale fin dall’inizio in una pentola e ben calda prima di trapianto sul pavimento. La messa a dimora, poi, inizia a febbraio e termina con il trapianto nel mese di maggio in giardino dopo il Sants de Gel.

Credito: Pradyumna Upadhyay / iStock

Dove e come piantare chaiote?

Verso la fine del febbraio, scegli un vaso grande e riempilo con terriccio. Metti un intero chaiote al centro, orizzontalmente, e seppellirlo a due terzi della sua dimensione. Installa la pentola in una stanza luminosa protetto dal freddo e dalle correnti d’aria.

Prima del trapianto, è necessario lavorare il terreno in giardino. Questo deve essere humus e profondo. Per preparare il terreno, apportare un emendamento incorporando letame o compost ben decomposto in autunno. Lavorare il terreno in profondità con a pala-forcella. Dovrà anche essere leggermente rielaborato in primavera, appena prima del trapianto.

A maggio, quando la tua pianta è cresciuta vigoroso, è tempo di trapiantarlo in giardino quando il rischio del gelo sarà passato. Pianta il piede e mettiti reticolo abbastanza alto e abbastanza stabile da permettere alla pianta di arrampicarsi. Questo deve essere solidoperché dovrà sostenere il peso dei frutti, ma anche del fogliame molto abbondante.

L’intervista

La cosa più importante nella manutenzione del carro, è dentro irrigazione regolare. In effetti, è molto sensibile siccità e fame d’acqua.

La potatura non è essenziale, ma è possibile pizzicare le giovani piante sopra le 3 foglie per favorire la densità del fogliame.

Bene pacciamatura Può essere utile per proteggere i piedi dal freddo ma anche per mantenere fresco il pavimento durante l’estate.

Il chayote non sembra essere suscettibile a malattie o parassiti del giardino.

chayot
Credito: Teen00000 / iStock

Raccolta e conservazione del carro

La vendemmia arriva abbastanza tardi, di solito in ottobre, poiché i frutti iniziano a comparire solo a settembre. È solo necessario raccogliere i frutti che si conservano abbastanza bene. Conservali in un luogo fresco in modo che possano essere mantieni qualche mese !

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.