Cavolo riccio: quali sono i suoi benefici per la salute?

Il cavolo cappuccio è una pianta erbacea della famiglia delle Brassicaceae. Questo ortaggio a foglia è rustico poiché è in grado di resistere a temperature negative fino a -15 °C. Il cavolo cappuccio è particolarmente popolare per le sue foglie grandi e leggermente dolci, anche se il sapore non è molto forte. Questo lo rende un ortaggio facile da incorporare in cucina. È anche una grande fonte di vitamine, fibre e minerali. Ricco anche di antiossidanti, è un vero alleato per le persone che vogliono dimagrire. Scopri tutti i benefici e le virtù del cavolo riccio.

cavolo e salute

Il cavolo cappuccio è uno di quei “cibi salutari”. Il suo consumo porta molti benefici all’organismo. Ecco alcuni degli effetti che porta al corpo:

Vitamina C: questo ortaggio a foglia è infatti ricco di vitamina C. Ciò mantiene la pelle in buona forma, contribuisce a una migliore cicatrizzazione e rallenta l’invecchiamento delle cellule e quindi poco in generale. Il cavolo cappuccio è ideale anche per problemi digestivi come nausea, bruciore di stomaco, ernie iatus e tutti i disturbi dispeptici in genere. Regola naturalmente la funzione intestinale.

Contro l’anemia: in caso di anemia si consiglia il consumo di cavolo riccio. La sua concentrazione di vitamine e minerali fornisce i nutrienti necessari.

Credito: SStajic / iStock

Calcio: il calcio nelle verdure aiuta a regolare la pressione sanguigna e a mantenere le ossa sane.

Medicina naturale: Il cavolo cappuccio crudo viene utilizzato anche esternamente. Può essere applicato sulle ferite per favorire la guarigione, sulle tempie per il mal di testa e più in generale sul corpo per sciatica, reumatismi e articolazioni doloranti.

Potassio: Il potassio presente nelle verdure aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Dieta di cavoli e zuppe

Tutti hanno sentito parlare della famosa dieta della zuppa di cavolo. È una ricetta che funziona in parte. Dimagrirete infatti, ma il trattamento dovrebbe essere limitato ad un massimo di una settimana, con il rischio di perdere i nutrienti dall’organismo a causa degli effetti lassativi. Pertanto, puoi considerarlo come una vera cura detox.

Ecco la ricetta della zuppa di cavolo cappuccio: brodo di cavolo nero, pomodori, aglio, cipolla, peperone, carote, sedano e prezzemolo. Buona degustazione!

Il piccolo consiglio per il giardino: Il cavolo cappuccio viene coltivato al sole in un terreno fresco e drenato. Il cavolo cappuccio viene anche coltivato in vasi con una profondità massima di 30 cm.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.