Birdhouse: come costruirlo e installarlo?

Posizionare le casette per gli uccelli nel tuo giardino contribuisce alla sua biodiversità. Sebbene gli uccelli di solito trovino sempre qualcosa dove ripararsi in inverno, come un buco in un tronco, un muro o una trave di casa, accoglierli nel tuo giardino non può che essere positivo! Non dimentichiamo, infatti, che gli uccelli sono utili nei nostri spazi verdi. Inoltre, è possibile piantare alcuni arbusti e cespugli specifici per accoglierli al meglio. Ecco alcuni suggerimenti per imparare a costruire e installare una casetta per gli uccelli.

1) La scelta dei materiali

Il nido deve essere il più naturale possibile, motivo per cui evitiamo il legno trattato con prodotti pericolosi. È meglio rimuovere le assi di legno larice, abete, abete, pioppo Dove cedro. Le tavole devono essere spesse (circa 2 cm), robuste e resistenti all’umidità. Quindi evitiamo il compensato. Non ancora accompagnamento (schiuma, paglia) dentro, perché gli uccelli si porteranno. Tuttavia, se il tuo nido è per gufi o picchi, puoi mettere uno strato di segatura o trucioli sul fondo.

Quindi è solo necessario tagliare le tavole in base alla dimensione desiderata. Il taglia standard di una casetta per uccelli è di circa 25 cm x 15 cm per la parte posteriore, 20 cm x 15 cm per la parte anteriore, 25/20 cm x 15 cm per i lati, la cui sommità è ad angolo. Non dimenticare di tagliare una parte inferiore e una parte superiore che saranno incernierate e angolate per abbinarsi ai lati. Il tetto a forma di superiore Ti permetterà di pulire la casetta degli uccelli più facilmente.

2) Dove e come installare il nido?

Prima di tutto, il foro d’ingresso della casetta per gli uccelli dovrebbe trovarsi a un terzo dalla parte superiore del tabellone. Un po’ in discesa, diametro della buca dipende dagli uccelli a rimanere.

  • tette (Nero, Nonnet, Crestat, Blu, Carbone): da 25 a 30 mm di diametro
  • Pardalo : diametro 30 mm
  • Redtail dalla fronte bianca : da 30 a 40 mm di diametro
  • Trepall eurasiatico : diametro 32 mm
  • stella marina europea : diametro 45 mm
  • pupa : diametro 80 mm

Il luogo scelto per installare la casetta per gli uccelli deve essere in calmataprotetto da cattive condizioni meteoma anche predatori (soprattutto se hai animali domestici come i gatti)! È possibile installare una grande recinzione a rete per proteggerla. Mantieni la casetta cruda o usa l’olio di lino, ma fai attenzione a non usare colori vivaci, poiché agli uccelli non piace. Gli orientamenti est, sud-est o addirittura nord-est sono ideali. Controllare la tenuta del nido e pendere leggermente in avanti per facilitare il deflusso dell’acqua piovana.

Crediti: Arjanne Burger / Pixabay

Il nido dovrebbe trovarsi ad almeno due metri da terra, ma anche in questo caso dipende dagli uccelli.

  • Rosso: da 1,5 a 4 metri
  • Pettirosso domestico: da 1,5 a 5 metri
  • Tordo d’angolo: da 1,5 a 2 metri
  • Ballerina: da 1,5 a 2 metri
  • Vite da giardino: da 1,5 a 5 metri
  • Merla: da 1,5 a 6 metri
  • Cima verde: da 2 a 6 metri
  • Picot maculato grande: da 3 a 5 metri
  • Conchiglia rossa: da 2 a 6 metri
  • Gheppio: da 8 a 12 metri.

I nidi devono essere conformi a distanza sicurezza tra loro per evitare controversie su cibo e territorio, questa è tra i 20 ei 70 metri. Fissare il nido a un supporto stabile e solido utilizzando elementi di fissaggio non probabili germoglio o deteriorarsi nel tempo (filo zincato, cavo elettrico rivestito, ecc.) Se si desidera posizionare la casetta su un albero vivo, fare attenzione a non offendere ! Niente unghie, solo fissativi.

3) Qual è il periodo ideale per installarlo e come mantenerlo?

Il momento ideale per installare un nido è intorno cade o all’inizio dell’inverno. Questo permette agli uccelli macchia prima della primavera. Naturalmente, è possibile installarli durante tutto l’anno per indirizzare gli uccelli desiderati. Ad esempio, un nido di colrojo dalla fronte bianca posizionato prima della fine di aprile impedirà che venga occupato da passeri o galli. Per quanto riguarda la manutenzione, evitare di visitare gli occupanti troppo spesso o rischiano di lasciare i locali. Basta scuotere il nido una volta all’anno in autunno e preparare il posto prima dell’arrivo dell’inverno. Non è necessario nutrire gli uccelli sul bordo del nido. Se il tuo giardino è coltivato senza pesticidi, ha acqua e diverse specie di alberi e recinzioni, gli uccelli troveranno la loro felicità!

L’uso di un nido può richiedere fino a un anno, non perdere la pazienza ! D’altra parte, se un nido non viene curato per due anni consecutivi dopo la sua installazione, è perché il sito non è adatto.

Fonti: Lemonde, Ornithomedia

Articoli correlati:

8 consigli per attirare i ricci nel tuo giardino

Talpe: 7 consigli per espellerle dall’orto senza danneggiarle

Pollaio: come installarlo nel tuo giardino?

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.