Arricciatura delle foglie di pesca: come affrontare questa malattia devastante?

Le foglie del tuo pesco o mandorlo sembrano gonfie? Questo potrebbe essere un segno di arricciatura delle foglie di pesca! Questa malattia crittogamica devasta i frutteti. L’origine di questa malattia è un fungo: il Taphrina deformante. Come indica il suo nome latino, quest’ultimo deforma le foglie e provoca molti danni durante la raccolta. Scopri i rimedi preventivi per l’arricciatura delle foglie di pesca.

Quali sono i sintomi dell’arricciatura delle foglie di pesca?

Più diffuso di quanto si possa pensare, l’arricciatura delle foglie di pesca (o mandorla) è purtroppo ben nota ai giardinieri. Attacca principalmente i giovani germogli, le foglie degli alberi e talvolta anche i frutti. Le foglie dell’albero colpito di solito diventano di un verde brillante. a verde chiaro o rosso scuro. Assumono anche una forma molto particolare, una sorta di liquidazione su se stessi. E quando il fungo li ha infettati, le foglie tutto è imbottigliato e denso.

L’evoluzione dell’infezione farà arrossare sempre di più la foglia fino a raggiungere a marrone abbastanza scuro e alla fine cadono. Gli alberi più colpiti non sviluppano più frutti, perché i rami terminali sono sempre più indeboliti. E purtroppo l’albero stesso alla fine morirà Pochi anni dopo.

Il fungo può sopravvivere sulle foglie malate per una stagione sotto le squame dei germogli e infiltrarsi all’interno dei germogli quando escono dalla dormienza.

Crediti: Eiku/Wikipedia

Come prevenire l’arricciatura delle foglie di pesca?

Alcuni mezzi possono essere messi in atto per prevenire questa infezione, come la scelta di una varietà di pesco più resistente come il pesco Benedict. Un’altra prevenzione, può anche il giardiniere copertina l’albero durante le piogge durante l’inverno fino a maggio. Inoltre, può essere sospeso gusci d’uovo nei rami degli alberi.

C’è anche trattamenti per prevenire l’insorgenza di questa malattia. I trattamenti dovrebbero essere eseguiti solo tardo autunno quando tutte le foglie saranno cadute. Si può fare anche a fine inverno, ma almeno 1 mese prima dell’apertura dei primi germogli per un primo trattamento Un secondo sarà necessario 3 settimane dopo.

Quali sono i rimedi per l’arricciatura delle foglie di pesca?

È possibile curare l’albero malato con la miscela di Nantes o cucinare spruzzando accuratamente Misto bordolese. Comunque, il il rame è tutt’altro che innocuo per la natura, quindi limita il tuo uso.

Esistono tecniche meno dannose come l’irrorazione decotto di aglio puro. Il decotto è un metodo per estrarre elementi vegetali sciogliendoli in acqua bollente. Il trattamento all’aglio va effettuato all’inizio della vegetazione e ripetuto ogni tre giorni per nove giorni. seminare cappe ai piedi dell’albero preverrebbe anche le malattie! Non hai nulla da perdere cercando anche di rendere il tuo albero più carino!

Trattamenti effettuati dopo l’epidemia o durante l’estate sono inefficiente. Inoltre, fai attenzione, perché in la pioggia dopo il trattamento a spruzzo può limitarne l’efficacia di quest’ultimo o addirittura renderlo totalmente inefficace se persistono diversi giorni di pioggia.

Fonte

Articoli correlati:

Cocciniglia: rimedi naturali per tenerli lontani dall’orto

Acari: la ricetta naturale per eliminarli dall’orto

Pugons: 10 consigli naturali per eliminarli

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.