Abete coreano: consigli per piantarlo e prendersene cura

abete coreano (abies coreano) è una conifera con fantastici coni ornamentali. I suoi frutti infatti hanno la particolarità di mostrare un colore violaceo fin dall’inizio della loro crescita. Questo albero originale si adatta a tutti i nostri siti poiché è particolarmente rustico. Scopri tutti i nostri consigli per piantare e prendersi cura dell’abete coreano.

Dove e quando piantare l’abete coreano?

Affinché l’abete coreano fiorisca, preferisci suolo da acido a neutro. Meglio evitare terreni troppo calcarei.

Sul lato dell’esposizione è preferibile posizionare la vostra conifera sole per un migliore sviluppo. Tollera gli angoli bui, ma la sua crescita ne risentirà.

Il momento ideale per piantare il tuo albero è cade. Ciò consente una migliore radicazione dell’albero prima dell’inizio dell’inverno. La semina primaverile è possibile, ma l’irrigazione deve essere strettamente controllata.

Credito: A Hatmaker / iStock

Come piantare l’abete coreano?

La crescita dell’abete coreano è piuttosto lenta, ma tra 10 anni sarai ancora in grado di ottenere un albero che misuri tra 5 e 8 metri di altezza !

La semina viene generalmente effettuata nel terreno (l’invasatura non è consigliata).

  • Inizia inumidendo la zolla.
  • Scavare una buca larga 1 m e profonda 0,70 m.
  • Aggiungi un po ‘di terriccio nella buca, ma sicuramente non aggiungere lettiera o altri fertilizzanti, poiché ciò brucerà le radici!
  • Posiziona il tuo albero al centro del buco, facendo attenzione a non ferire le radici e seppellire la collana.
  • Riempi il buco con terriccio e terriccio.
  • Coprire il terreno attorno al piede mentre si crea una ciotola che verrà utilizzata per l’irrigazione.
  • Innaffia generosamente.

Come mantenere ilabies coreano ?

L’abete coreano non ha davvero bisogno di cure. Tuttavia, irrigazione rimane un passaggio obbligatorio in caso di siccità durante i suoi primi anni di vita o se lo hai piantato in primavera.

Questa conifera non ha nemmeno bisogno di essere potata.

Non è suscettibile alle malattie, solo le zanzare a volte possono attaccare soggetti molto giovani.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.