6 piante robuste da installare sul tuo balcone o terrazzo

Le piante da esterno possono tendere ad essere più resistenti delle piante da interno. Questo è normale poiché sono esposti a condizioni meteorologiche più variabili e naturali. Hanno tutta la luce e l’aria fresca di cui hanno bisogno. Tuttavia, quando non hai il pollice verde, può essere difficile mantenere in vita una pianta, che sia al chiuso o meno. Pertanto, con l’arrivo del bel tempo, vi sveliamo un elenco di 6 piante abbastanza robuste per decorare e abbellire il vostro balcone o terrazzo!

1) Rudbeckia

I suoi petali giallo brillante e il centro quasi nero attirano l’attenzione. Conosciuto per essere estremamente resistente, questo fiore sublimerà il tuo balcone. L’unica cosa che questa pianta chiede è molto sola.

crediti: stupido / Pixabay

2) Garofani

La calendula fiorisce da luglio a novembre. Molto resistente, tutti i tipi di terreno si adattano perfettamente.

fiori di garofano
Crediti: sarangib/Pixabay

3) Malva

La malva è una pianta perenne robusta che accetta tutti gli ambienti terrosi, anche rocciosi. È molto facile da mantenere e non richiede quasi alcuna cura.

fiori di malva nera
Crediti: AlgraRia / Pixabay

4) Legante legno

Il caprifoglio è apprezzato per la sua fragranza che ricorda la dolce rugiada mattutina. La sua crescita è veloce ed è molto facile da coltivare. La sua fioritura raggiunge il suo massimo a febbraio, quando il clima è più mite. Pertanto, è una pianta particolarmente resistente. L’esposizione ideale è in pieno sole per una migliore fioritura, ma non disdegna l’ombra parziale.

Legatore di legno
Credito: Kriemer/Pixabay

5) Verbena

Non solo questa pianta è facile da mantenere, ma è anche economica! Infatti un solo piede può diventare una vera e propria aiuola. Fiorisce da maggio a ottobre.

verbena buenos aires
Credito: Kriemer/Pixabay

6) Il ceratostigma

Ceratostigma è fondamentalmente un’eccellente copertura del suolo. I suoi steli rossi e i suoi fiori blu abbelliranno qualsiasi balcone. Molto facile da coltivare, si riproduce quasi da sola. Diventa rapidamente invasivo nei grandi appezzamenti, ma la coltivazione in vaso aiuta a controllarlo.

Ceratostigma
Crediti: Krzysztof Ziarnek, Kenraiz / Wikipedia

Fonte

Articoli correlati:

Garofano: tutti i consigli per la semina e la cura

Glicine: pianta, cura e pota questa profumata pianta rampicante

Fiori primaverili: quali piante da fiore posso coltivare in giardino?

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.