6 esempi di orti urbani di successo

A chi non piace coltivare la propria frutta e verdura? Avere il proprio orto è felicità infinita, senza dimenticare il gusto che di certo non ricorda le verdure del supermercato. Sempre più giardinieri si uniscono ai frutteti. Non hai bisogno di un grande appezzamento e nemmeno di vivere in campagna. Gli orti urbani sono popolari! Anche gli abitanti delle città hanno la possibilità di produrre in spazi ristretti e sfamare le proprie famiglie. Quindi no, non saranno raccolti durante tutto l’anno, ma mangiare sano e localmente durante l’estate è un buon inizio! Per trarre ispirazione, ecco 5 consigli per un orto urbano di successo.

1) Composto e anti-residuo

Prima di iniziare il tuo piccolo giardino, prepara il terreno! Non spendere un centesimo per la preparazione, poiché per le tue fioriere è sufficiente recuperare delle cassette di legno o semplicemente dei tavoli per realizzarle da soli. Qualsiasi vassoio andrà bene, ma preferibilmente con fori per il drenaggio. Risparmia un contenitore per fare il tuo compost mettendo ad esempio il resto delle tue bucce vegetali: un gesto 100% ecologico e anti-spreco. trova qui la lista dei rifiuti da inserire nel compost domestico.

2) Il giardino sul tetto

Dopo aver trovato tutta l’attrezzatura necessaria per progettare il tuo il tuo giardino urbano, tutto quello che devi fare è configurarlo. I giardini sul tetto sono popolari! Apportano una certa freschezza all’ambiente urbano e, in una certa misura, favoriscono una gestione del clima più sana. Inoltre, i tetti possono rappresentare fino al 32% delle superfici orizzontali delle città. Per un edificio, ovviamente, è obbligatorio avvalersi di un architetto paesaggista. Per un piccolo orto su casa unifamiliare o sul tetto piano di una pensilina, è necessario assicurarsi innanzitutto che il tetto sia impermeabile e verificare che la struttura regga un peso sufficiente. Pertanto, si consiglia di farsi consigliare almeno da un professionista.

3) Il muro verde

Per coltivare erbe aromatiche si può optare per una parete verde. La parete verde ha il vantaggio di non occupare spazio e di ottimizzare al massimo lo spazio. Può essere installato sia all’interno che all’esterno se si dispone di un terrazzino o balcone. Per innaffiare il muro verde è sufficiente un flacone spray pieno d’acqua.

4) Cestini verticali in legno

Giocare con le altezze è fondamentale in giardino quando c’è poco spazio. È molto possibile giocare con la verticalità in un giardino urbano. Ad esempio, su un terrazzo, puoi impilare i contenitori di legno che hai avvitato con delle assi o fissandoli al muro come nell’immagine qui sotto.

5) Fioriere da posizionare sul balcone

Il vantaggio delle fioriere è che puoi piantare quasi tutto come un vero orto! Insalate, pomodori, fragole o anche alberi da frutto nani si coltivano facilmente su balcone o terrazzo. Sono disponibili in tutte le forme e colori. Che tu sia più di uno stile country o contemporaneo, troverai necessariamente la fioriera che fa per te. La cosa migliore è, ovviamente, farlo da soli con materiali riciclati.

6) Pannelli in legno per piante rampicanti

Un semplice pannello di legno può fungere da giardino urbano da lanciare nel tuo Cultura urbana. Le piante rampicanti sono numerose e permettono non solo di abbellire i vostri spazi, ma anche di offrirvi raccolti belli e deliziosi. Coltiva facilmente fragole o persino basilico sui tuoi pannelli di legno! Puoi abbellire facilmente i tuoi pannelli con fiori o fai da te o creando etichette molto piccole per elencare le tue piante.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.