5 consigli per coltivare la lattuga in vaso!

Molte verdure dell’orto vengono coltivate in vaso, e questo è soprattutto il caso della lattuga! La coltivazione in vaso è l’ideale per gli appassionati di giardinaggio che non hanno la fortuna di avere abbastanza spazio per creare un orto all’aperto. Per coltivare correttamente la tua lattuga in una pentola, ci sono alcune cose che devi sapere. Ecco 5 consigli per coltivare la lattuga in vaso.

1) Che varietà di lattuga si coltiva in vaso?

In realtà, ci sono molte varietà di lattuga che vengono coltivate in vaso. È meglio scegliere il tagliare la lattugaperché la sua crescita è rapida e ogni piede lo fa risalire due o tre volte, il che permette una resa maggiore.

Il lattuga a testa Sono anche buone alternative, ma crescono solo una volta. Inoltre, aspetta almeno due mesi dopo la semina prima di provare la tua lattuga a testa.

Ecco alcune altre varietà da coltivare in vaso: Green Oakleaf, Improved Cut Blonde, Lollo Rubia o Black Seed Blonde Oakleaf.

2) Scegli bene la pentola

Per coltivare la lattuga, è meglio scegliere fioriera o una grande grow box. Il la profondità dovrebbe essere di 30 cm Di. Le pentole dovrebbero anche avere dei fori sul fondo per consentire all’acqua di defluire.

Per quanto riguarda il materiale della pentola, l’ideale sarebbe il terracotta che permette alla pianta di respirare meglio. Tuttavia, puoi usare contenitori di plastica più leggeri e pratici per crescere sul balcone, ad esempio. Se ti trovi in ​​una zona dal clima particolarmente caldo, ti consigliamo una pentola di coccio.

Credito: Olga Miltsova / iStock

3) Tecnica di impianto

La semina avviene direttamente in vaso anche se è possibile trapiantare le piantine in vaso. Distanzia ogni seme a 3 cm di distanza e copri con solo 1 cm di terriccio. Confezione e acqua.

devi tenere il terreno umido fino alla nascita. Una volta che le tue piante hanno 4 foglie vere, dovresti diradare per mantenere solo una pianta, la più vigorosa. Ogni pianta dovrebbe essere distanziata di 25 cm l’una dall’altra se il tuo contenitore è abbastanza grande e lo consente.

Se avete già delle piante in piccoli tasselli, lasciatele in ammollo in acqua per qualche minuto e installatele nella vostra fioriera, separandole sempre di 25 cm. Soprattutto, non seppellire il collo. Confezione e acqua.

4) La scelta del substrato

Un terreno ideale per la lattuga dovrebbe essere ricco e soprattutto ben drenato. La lattuga è suscettibile alle malattie indotte dall’umidità come la peronospora e il terreno argilloso consente all’acqua di essere espulsa più facilmente.

Per nutrire il tuo terreno, puoi usare composto o letame. Tuttavia, può bastare anche un orto.

5) Prenditi cura della lattuga in vaso

Dopo aver preparato la tua lattuga in vaso, puoi posizionarla sul patio, sul davanzale della finestra o sul balcone. ha bisogno di molto luce del sole per il suo sviluppo, ma attenzione ai raggi caldi. Innaffia regolarmente senza toccare le foglie. Non va annaffiata in eccesso, ma va anche evitato di lasciare il terreno asciutto troppo a lungo con il rischio di vedere come la lattuga va a seme e quindi non può essere consumata.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.