5 consigli per annaffiare le piante durante i periodi di assenza

La partenza delle vacanze si avvicina, ma ora nessuno può prendersi cura delle vostre piante in questi giorni di assenza. In questi casi è difficile osare vigliaccamente abbandonarli al loro destino, tanto più quando si va in estate! Fortunatamente, ci sono alcune tecniche e suggerimenti che possono aiutarti ad assicurarti di avere abbastanza acqua in modo che le tue piante non la sprechino mentre sei via.

1. Usa una corda

Intelligente ed economico, questo dispositivo non potrebbe essere più facile da ottenere. Basta immergere una corda, per esempio ragazzo più grande – in un contenitore riempito d’acqua da un lato, verso il terreno situato alla base della tua pianta. Assicurati solo che il contenitore dell’acqua sia posizionato sopra prova in modo che l’acqua defluisca bene.

Due. salva le bottiglie di plastica

Su perforare la spina usando un ago da cucito caldo e capovolgendo la bottiglia per piantarla nel terreno, il gioco è fatto. non dimenticare di fare un buco nella parte superiore della bottiglia per far uscire l’acqua. Altrimenti è possibile acquistare consigli speciali che sostituiscono la spina per garantire una fornitura costante di acqua!

Unico neo da notare: questa tecnica è perfettamente adeguata piante in piena terra o disposte in grandi vasi, meno per piante da interno poste in vasi piccoli. In tal caso, potrebbe essere più consigliato un dispositivo a goccia.

3. Procurati un dispositivo antigoccia

Giardinaggio e altri negozi specializzati offrono qualcosa per tutti i tuoi gusti: orti, piante sui balconi o all’interno, ecc. Alcuni lavorano con batterie, altri con energia solare, ma sono tutti facili da installare! La maggior parte richiede un contenitore dell’acqua più grande o più piccolo a seconda della durata della tua assenza e può funzionare oltre 2 settimane. Il vantaggio di queste gocce è che è anche possibile regolare il flusso d’acqua.

Credito: iStock/Toa55

4. Prova a sederti con le piante

Se non riesci a trovare qualcuno intorno a te che vegli sulle tue piante, perché non fidarti di loro una fioriera ? ci sono siti web dedicati che mettono le persone che hanno bisogno di mantenere le loro piante in contatto con altre che lo sono disposto ad accoglierli. Un bel gesto che permette creare un collegamento e non lasciare le piante da sole!

5. Usa un oya

Questa tecnica utilizza il principio del gocciolamento, che garantisce un apporto costante di acqua. Ecologico ed economico, ehi lo sono piccoli contenitori rotondi realizzati principalmente in argilla, che vengono piantati o interrati secondo i modelli. Sono disponibili in tutte le dimensioni per andare in un giardino o in un giardino. Su trattenere l’umiditàGarantiscono acqua fresca e la mantengono più a lungo, limitando il rischio di evaporazione.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.