4 alberi gialli per dare colore al tuo giardino

L’arrivo delle giornate di sole ci fa venire voglia di vedere la vita a colori e rendere il nostro giardino più vivace e allegro. Per questo, gli alberi gialli possono essere una buona soluzione, perché portano luminosità e un lato positivo a un sito spesso troppo verde. Ecco 4 alberi o arbusti gialli o che offrono una fioritura gialla per colorare il tuo esterno, oltre ad alcuni suggerimenti per la coltivazione.

1) Forsizia

Questo arbusto incredibilmente colorato con fogliame dorato è l’ideale in un giardino. Può aggiungere un tocco di brillantezza a un giardino, soprattutto quando sai che fiorisce all’inizio della primavera e talvolta anche prima. Quindi puoi ammirare i suoi fiori gialli che spuntano prima del fogliame. Infatti alcune specie fioriscono a febbraio, mentre altre mostrano il loro bel colore ad aprile.

Non c’è niente di più facile che prendersi cura di quel cespuglio. In effetti, è molto facile da riporre e non avrai alcun problema per goderti la vita a casa. È adatto per un’esposizione in ombra chiara, ma ti darà molte più fioriture e brillerà più luminoso in pieno sole. La forsizia preferirà un terreno umido, acido e fresco, ma si adatterà anche ad altri tipi di terreno. Inoltre, vi consigliamo di bagnarlo in estate quando fa troppo caldo, apprezzerà questo trattamento. Resistente a temperature fino a -25°, diventa una possibile opzione per tutte le regioni della Spagna.

Credito: Manfred Richter/Pixabay

2) la mimosa

La mimosa, questo famoso albero che viene dall’Australia e che ha un profumo divino, è essenziale nei giardini. Con una fioritura simile a gocce d’oro, ha anche un’altra attrazione: il suo odore. Infatti, oltre ad essere visivamente gradevole, possiede anche un potere olfattivo inebriante. Fiorisce molto presto durante l’anno, conferendole colori giallo brillante in un giardino ancora dormiente dopo l’inverno. La mimosa ha altri vantaggi, come un fogliame bello e delicato che sembrerà interessante in un giardino e cambierà da altre foglie più comuni. Inoltre, ha una forte crescita, tra 30 e 60 centimetri all’anno, che ti trasformerà in un albero consistente e in una fioritura eccezionale dopo pochi anni nella tua casa.

Per mantenerlo il più a lungo possibile, però, è necessario prestare attenzione alle sue esigenze. L’albero è molto fragile e avrà bisogno di attenzioni speciali se vuoi conservarlo a lungo. È un albero che ha bisogno di calore e luce. In effetti, prospera nel sud della Spagna, che sembra l’ideale dato il caldo e il sole della regione, ma generalmente prospererà in tutta la Spagna. Attenzione però agli inverni troppo rigidi, perché il gelo sarebbe fatale. Quindi ricordati di proteggerlo quando le temperature scendono troppo. C’è un’altra soluzione: la coltivazione in vaso. La mimosa si adatta perfettamente a questo trattamento e puoi metterla per proteggerla più facilmente durante i cali di temperatura. Infine, i ristagni d’acqua possono farla marcire e quindi essere fatale, si consiglia piuttosto di optare per un terreno sabbioso e ben drenante.

mimosa gialla
Credito: Morgan LOTZ

3) Ginkgo biloba

L’albero a quaranta strati è molto apprezzato per la sua bellezza, la sua maggiore resistenza a qualsiasi tipo di malattia o contaminazione, e la sua facilità di manutenzione. Questo albero è noto per le sue foglie che inizialmente sono verdi e diventano gialle in autunno. Il ginkgo è originario della Cina e da allora ha viaggiato in tutto il mondo. È noto per avere una durata di conservazione molto lunga, come quella trovata nel tempio di Gu Guanyin in Cina. È famoso per lo spettacolo visivo che offre quando è dorato, ma anche per avere più di 1.400 anni.

Ginkgo è l’ideale per il tuo giardino. Tuttavia, pianifica uno spot abbastanza grande, perché è probabile che diventi molto grande, sia in altezza che in larghezza. In termini di robustezza, l’albero è resistente fino a -30°, il che lo rende un ottimo soggetto per le regioni un po’ troppo fresche in inverno. Ha solo bisogno di molta luce per svilupparsi bene. Apprezzerà tutti i tipi di terreno, è sufficiente drenante e non troppo asciutto. Innaffia leggermente durante i periodi di siccità, soprattutto durante i suoi primi anni di vita. Sarà un compagno eccezionale nel tuo giardino, ma fai attenzione ai suoi frutti non commestibili. Se il tuo ginkgo è una femmina, avrà anche un odore molto sgradevole quando cade dall’albero.

ginkgo giallo
Credito: congerdesign/Pixabay

4) scopa

La ginestra è un albero imponente con la sua generosa fioritura all’inizio della primavera. I piccoli fiori a forma di farfalla e i loro colori gialli aggiungono immediatamente un tocco abbagliante al tuo giardino. È un albero che porta luce e molta freschezza in un giardino addormentato all’inizio della primavera. A seconda della varietà di ginestra, può essere gialla, arancione, e anche i fiori possono essere abbelliti con un po’ di rosso. Puoi piantarlo come un semplice cespuglio o incorporarlo in una siepe. La scopa può anche essere collocata in un giardino roccioso.

L’albero può prosperare in qualsiasi tipo di terreno. Hai bisogno di un terreno drenato, neutro o acido, e povero, poco fertile. È qui che ti divertirai di più, con un’esposizione significativa al sole. Per annaffiare, assicurati di annaffiarlo per i primi anni nel tuo giardino durante una grave siccità. Puoi quindi lasciarlo sviluppare facilmente, mentre a volte puoi recuperare vigore. Una volta scelto il tuo sito, però, assicurati di non spostarlo.

genetta gialla
Credito: DEZALB / Pixabay

Articoli correlati:

10 fiori e piante d’arancio per un giardino dai colori vivaci

5 alberi con fiori viola per abbellire il giardino

10 arbusti da piantare per colorare il tuo giardino in inverno

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.