Fagiano (Leycesteria formosa): tutto quello che c’è da sapere su questo cespuglio poco conosciuto

Il fagiano (Leycesteria formosa) porta questo nome poetico, perché quando le sue bacche raggiungono la maturità attirano gli uccelli e soprattutto i fagiani. Attirano anche api e farfalle. Ciò è dovuto al suo delizioso odore e sapore di caramello. Questo bellissimo arbusto offre una generosa fioritura estiva. Viene anche chiamato caprifoglio himalayano, riferendosi alle foreste di montagna dove ha avuto origine. La sua fioritura duratura e colorata, ma anche il suo fogliame elegante ti sedurranno. Di dimensioni ragionevoli e molto poco impegnativo, l’albero di fagiano troverà il suo posto in ogni giardino. Scopri le qualità di questo magnifico cespuglio.

1. Quando e come piantare il fagiano?

Il fagiano viene piantato in autunno o in primavera. Ha una buona rusticità, ma è meglio che le temperature non scendano sotto i -5 °C. In caso contrario, potrebbe perdere il fogliame e gli steli potrebbero congelarsi. Ma niente panico, i rami gelidi lasciano il posto a giovani germogli blu-verdi in primavera. La crescita della Leycesteria hermosa è relativamente veloce. Avrai un cespuglio al suo apice 4-5 anni dopo la semina.

Il fagiano apprezza il terreno leggero, fertile e ben drenato. Posizionalo al sole o in ombra parziale e protetto dai venti freddi e secchi.

Crediti: H. Zell / wikipedia

2. Come mantenere l’albero del fagiano?

In autunno, mantello filtra generosamente, soprattutto nelle regioni più fredde. Cosa c’è di più, Acqua la tua pianta regolarmente per i primi 2 anni dopo la semina. La bella Leycesteria non è molto incline alle malattie.

è possibile fesso poco dopo ogni fioritura per indurre nuovi rami. Per riequilibrare il fogliame, fallo a fine inverno o all’inizio della primavera per favorire la fioritura. I suoi fiori si rinnovano per tutta l’estate e adornano il giardino fino a settembre.

Buono a sapersi:

è possibile raccogli le bacche perché sono commestibili e hanno il sapore di caramelle.

Articoli correlati :

Frangipani: coltivazione, impianto, trapianto e manutenzione

Oxalis triangularios: come prendersi cura del falso trifoglio cremisi

Caviale di limone: semina, coltivazione, cura e raccolta

Publicaciones Similares

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *